Omicidio Noventa, incidente durante le ricerche nel Brenta: sub incastrato, è morto

È deceduto all'ospedale di Padova il sommozzatore della polizia, in forza alla questura di La Spezia, rimasto bloccato sott'acqua durante le ricerche nel fiume del corpo di Isabella. I sanitari del Suem 118 l'hanno rianimato per quasi un'ora sul posto

Intorno alle 17 di giovedì, durante le ricerche del cadavere di Isabella Noventa nel Brenta, tra Noventa Padovana e Stra (Venezia), uno dei sommozzatori della polizia in forza alla questura di La Spezia, è rimasto incastrato nelle chiuse del condotto del canale, mentre era immerso in perlustrazione. Dopo 30 minuti il sub è stato estratto dalle acque. Sul posto i sanitari del Suem 118 che per oltre mezz'ora l'hanno rianimato.

GIUBBOTTO. Domenica attorno a mezzogiorno un passante ha notato nel fiume Brenta all'altezza di Vigonovo, nel Veneziano, un giubbotto colorato. Non è escluso che possa essere di Isabella per questo la scientifica lo ha sequestrato per analizzarlo.

IL DECESSO. Il sub è stato trasferito all'ospedale di Padova in condizioni gravissime dove. Alle 00.30 di sabato, nonostante gli sforzi profusi con grande impegno e professionalità dall’equipe medica del Policlinico di Padova guidata dal professor Sabino Iliceto, si è spento tra le braccia della moglie Antonella e dei figli Alessio e Annavera. La vittima è l'ispettore superiore della polizia di Stato Rosario Sanarico, 52enne del Centro nautico sommozzatori di La Spezia.

QUESTORE. “La Polizia di Stato piange un suo grande eroe.- ha detto il questore di Padova Gianfranco Bernabei - L’Ispettore Superiore Rosario Sanarico, un gigante buono con esperienza trentennale, si era offerto  volontario con il suo consueto entusiasmo e con la forte motivazione che lo contraddistingueva, per partecipare alle ricerche del cadavere di Isabella Noventa, alla guida dei suoi uomini del Centro Nautico e Sommozzatori della Polizia di Stato di La Spezia. Un grande esempio di senso dello Stato e di dedizione al dovere che lo ha spinto a sacrificare la sua stessa vita. Siamo tutti stretti intorno alla moglie Antonella e ai figli Alessio e Annavera in questo momento di grande dolore”.

L'OMAGGIO DEL CAPO DELLA POLIZIA. Alle ore 15.30 circa di sabato, l'omaggio alla salma, deposta alla cappella dell’obitorio dell’ospedale civile di Padova, da parte del capo della polizia, prefetto Alessandro Pansa.

PRESIDENTE DELLA PROVINCIA. Parole di cordoglio anche dal presidente Enoch Soranzo e da tutta l'amministrazione provinciale: "Non possiamo che provare sgomento e grande dolore di fronte ad una tragedia come questa che, se mai ce ne fosse bisogno e ancora una volta, ci ricorda quanto dobbiamo alla polizia e alle forze dell'ordine, sempre in prima linea con generosità e altruismo per garantire il bene della comunità. L'eroe Sanarico rappresenta l'esempio più alto di quanto la dedizione e il senso del dovere vadano al di là di ogni umana considerazione, anche a rischio della propria vita. Alla moglie e ai figli va tutta la nostra riconoscenza e il grande rispetto per un servitore dello Stato così esemplare, e per la loro immensa sofferenza".

RIPRESE LE RICERCHE: IL VIDEO

LE RICERCHE. Dopo l'ammissione delle proprie responsabilità davanti al gip, intorno alle 15 di giovedì Freddy Sorgato, indagato per omicidio premeditato in concorso con sua sorella Debora e la tabaccaia veneziana Manuela Cacco, accompagnato dagli inquirenti e dal magistrato, è stato portato a Noventa Padovana per ricostruire il delitto ed indicare alla polizia dove si trova il cadavere della 55enne di Albignasego scomparsa lo scorso 15 gennaio.

LA SENSITIVA SUL LUOGO DELLE RICERCHE: IL VIDEO

IL SACCO NERO. Venerdì mattina, le ricerche sono riprese e, sul luogo dove si suppone che Freddy abbia gettato il corpo di Isabella (in via Argine Destro Brenta, lungo il fiume e vicino alla sua abitazione), è arrivato anche il fratello della donna, Paolo Noventa. Da quanto si apprende, le attività si stanno concentrando su una porzione delimitata del corso d'acqua lunga circa un chilometro. Un sacco nero di grosse dimensioni sarebbe stato recuperato dal fondale e sarebbe stato prelevato per essere analizzato.

LA CASA DI FREDDY: IL VIDEO

TUTTI GLI ARTICOLI SU ISABELLA NOVENTA

SI CERCA IL CORPO DI ISABELLA, IL VIDEO:

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

LA SENSITIVA SUL LUOGO DELLE RICERCHE, IL VIDEO:

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

LA CASA DI FREDDY, IL VIDEO:

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • Avatar anonimo di vito paradiso
    vito paradiso

    Ecco come, per colpa di tre probabili assassini, ci rimette la vita un sommozzatore nell'adempimento del suo dovere. Che tristezza e che rabbia.....

Notizie di oggi

  • Politica

    Crisi nella maggioranza, Riccardo Russo lascia la lista Bitonci e passa al gruppo misto

  • Cronaca

    Sposa bambina, padre patteggia 2 anni: per la Cassazione va processato

  • Cronaca

    Spaccio vicino agli istituti scolastici e nei punti di ritrovo giovanili: 4 arrestati e 5 denunciati

  • Cronaca

    Assalti ai bancomat, raid nei campi nomadi del Veneto: arrestata una ventina di giostrai

I più letti della settimana

  • Mestrino, schianto auto-moto: centauro muore sul colpo

  • Dramma nell'Alta: 30enne va a farsi la doccia, cade a terra e muore

  • Incidenti stradali a Camposampiero, Rubano, Conselve, Cadoneghe e Albignasego

  • Dramma della solitudine, cassetta della posta ricolma: 41enne trovato morto dopo settimane

  • Torna dalla palestra a bordo dell'automobile e si sente male: morto 40enne di Pernumia

  • Dramma a Padova, neonato muore dopo sei mesi di vita portato via da un cancro

Torna su
PadovaOggi è in caricamento