"Osserviamo Padova", disoccupati assunti per sicurezza partecipata

Il progetto prevede l'impiego, da settembre, di 3 persone senza lavoro per 90 ore settimanali per 6 mesi. Raccoglieranno le segnalazioni dei cittadini vittime di crimini. I criteri e le selezioni

La giunta comunale ha approvato lunedì la proposta del sindaco Massimo Bitonci e dell’assessore Maurizio Saia in merito al progetto "Osserviamo Padova". Una sorta di "sicurezza partecipata" che prevede l’impiego, da settembre, di tre persone momentaneamente senza lavoro per 90 ore settimanali per 6 mesi. Esborso per il Comune: 39.800 euro.

SEGNALAZIONI DI CRIMINI SUBITI. Il compito degli "assunti" sarà quello di raccogliere le segnalazioni dei cittadini vittime di crimini. Le selezioni dei tre disoccupati da impegnare nel progetto avverranno nelle prossime settimane sulla base di alcuni criteri: iscrizione al Centro per I'Impiego della Provincia, non avere ammortizzatori sociali o pensioni, un indicatore Isee 2015 non superione a 20mila euro, concoscenza della lingua italiana che consenta una corretta esecuzione della prestazione lavorativa, idoneità fisica all'espletamento della prestazione da svolgere, regolarità della presenza in Italia in caso di cittadini appartenenti all’Unione europea o extraeuropei.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il Bacchiglione restituisce un corpo: è la mamma di Bovolenta scomparsa lunedì

  • Cadavere lungo l'argine: il tragico gesto forse legato a problemi lavorativi

  • Dalle acque gelide emerge un cadavere: complesse le fasi dell'identificazione

  • Cadavere nel lago d'Iseo: è la giornalista Rosanna Sapori, per anni lavorò nel Padovano

  • Fiamme in una fabbrica della Bassa, fumo visibile a diversi chilometri di distanza

  • Orrore all'Arcella, gioielliere aggredito con l'acido e rapinato all'uscita dal negozio

Torna su
PadovaOggi è in caricamento