Parcheggio da mille posti auto al Plebiscito Fiaccolata dei residenti sui terreni agricoli

L'iniziativa giovedì 28 luglio, alle 20.45, al parcheggio esterno degli impianti sportivi. L'iniziativa spontanea, partita da un gruppo di residenti del quartiere Arcella, raccolta e promossa dalla Rete Arcella Viva, vuole invitare a fare luce sui punti che reputano oscuri e critici in questo progetto

Una passeggiata illuminata dalle fiaccole tra i terreni agricoli che nei piani dell'amministrazione comunale dovranno essere trasformati in più di 1000 posti auto. L’appuntamento per i cittadini di Padova è per la sera di giovedì 28 luglio, alle 20.45, al parcheggio esterno degli impianti sportivi del Plebiscito. L'iniziativa spontanea, partita da un gruppo di residenti del quartiere Arcella, raccolta e promossa dalla Rete Arcella Viva, vuole richiamare l’attenzione dell’opinione pubblica sui cambiamenti prospettati per quest’area rimasta uno degli ultimi "polmoni verdi" della zona sopravvissuto alla cementificazione selvaggia e richiamare la giunta Bitonci alle promesse elettorali sul blocco del consumo di suolo. 

Passeggiando con le fiaccole a passo di musica i cittadini vogliono fare luce sui punti che reputano oscuri e critici in questo progetto:


- la realizzazione qui di nuove case e di questo immenso parcheggio al servizio del nuovo stadio al Plebiscito significa ridurre il verde, che purifica l'aria, e rendere i terreni sempre più impermeabili: questo aumenta il rischio di allagamenti, che nella zona più che un rischio sono già una realtà! 
- un nuovo grande parcheggio e lo spostamento qui di grandi eventi sportivi calcistici porteranno  molte e molte automobili in transito con il conseguente peggioramento della viabilità, della sicurezza e della qualità dell’aria che tutti noi respiriamo: sono state valutare altre soluzioni come l’uso di navette da altri parcheggi?
- lo spostamento qui, all’incrocio dei quartieri Mortise, Arcella e Pontevigodarzere, delle partite del calcio Padova porterà molti tifosi con i conseguenti problemi di ordine e sicurezza proprio nei giorni festivi in cui le famiglie sono maggiormente a casa e causerà la perdita di altri eventi sportivi che rappresentano una ricchezza per gli sport più piccoli che rendono vivi i nostri quartieri con diverse possibilità per i più giovani;
- un parcheggio scambiatore qui non serve, infatti, a Pontevigodarzere a poce centinai di metri c'è un enorme parcheggio, in corrispondenza del capolinea del tram, attualmente usato per meno del 50% della sua capienza: chiediamo all’amministrazione invece che agevoli l’utilizzo di questo spazio;
- tutto ciò costerà alle casse comunali più di 3 milioni di euro … una cifra enorme! Ci piacerebbe incontrare l’amministrazione per valutare insieme alcune proposte alternative per utilizzare questo denaro per la riqualificazine dei nostri quartieri.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Live - Coronavirus: morto Adriano Trevisan, altri 9 casi accertati a Vo'. Università chiuse

  • Michele, con la famiglia in isolamento per senso di comunità

  • Coronavirus: primi due casi sospetti nel Padovano, l’ospedale di Schiavonia verrà svuotato

  • Coronavirus, la lettera del sindaco Giordani ai padovani

  • Governo, decreto straordinario: Vo' "sigillata" per quindici giorni, non si potrà entrare o uscire

  • Infarto durante l'ora di lezione a scuola: grave una studentessa di 14 anni

Torna su
PadovaOggi è in caricamento