"Parchi sicuri", in città controlli intensificati della polizia locale

Con l'arrivo dell'estate e la maggiore frequentazione delle aree verdi di Padova, i vigili contrastano la presenza di nullafacenti e tossicodipendenti e il corretto utilizzo degli spazi e delle attrezzature

Giro di vite della polizia municipale di Padova contro nullafacenti e tossici la cui presenza degrada gli spazi verdi pubblici, sempre più frequentati dai cittadini con la bella stagione e le ferie estive. Controlli mirati sono stati intensificati nell'ultima settimana quali deterrenti alle cattive frequentazioni ma anche alla maleducazione: i vigili verificano infatti anche il corretto utilizzo delle aree e delle relative attrezzature.

DOVE. Perlustrati palmo a palmo i parchi del centro, alla Sacra Famiglia e in zona Palestro. Ossia, i giardini pubblici Città dei bambini di via Sant'Eufemia, il parco Treves di piazzale Pontecorvo, il giardino Cavalleggeri di corso Milano e i giardini dell'Arena. All'interno di quest'area hanno sorpreso due moldavi sdraiati a terra nell'area riservata ai bambini: sono stati multati e, uno dei due, privo di documenti, è stato accompagnato al gabinetto di fotosegnalamento per essere identificato. I controlli sono proseguiti al giardino degli Ulivi di Gerusalemme di via Isonzo e via Como, al giardino di via Divisione Folgore, al giardino dei Gelsi di via Monte Cengio, al parco dei Cigni di via Goito e al giardino di piazza Napoli. Un mendicante particolarmente insistente è stato sanzionato e sono state inoltre accertate due occupazioni di suolo pubblico senza autorizzazione da parte di imprese edili.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Inferno in autostrada: esplode tir, carbonizzato l'autista, feriti due lavoratori

  • Tragedia in serata: uomo azzannato dai suoi rottweiler viene trovato senza vita dalla compagna

  • Addio digitale terrestre, cambia tutto per i televisori: come attrezzarsi

  • Sorpresa dalle previsioni meteo: neve in arrivo anche a Padova e provincia?

  • Scopre due persone che dormono nel suo garage: una era la proprietaria dell'immobile

  • Dormiva in un camper a Monselice una ricercata su cui pendeva una condanna a 10 anni

Torna su
PadovaOggi è in caricamento