Doppia rapina violenta con passamontagna e piede di porco: vittime minacciate e malmenate

Doppia rapina tra Bassa Padovana e Verona. Coppia di rapinatori a volto coperto ha messo a segno due colpi a cavallo tra le due province i giorni di Ferragosto

Doppia rapina tra Bassa Padovana e Verona. Una coppia di rapinatori a volto coperto ha messo a segno due colpi identici a cavallo tra le due province, il giorno di Ferragosto.

I colpi

Il primo agguato è stato commesso a Castagnaro (Vr) il secondo a Megliadino San Fidenzio, distanti poco più di 20 chilometri. I padovani sono stati raggiunti in casa dai ladri verso le 22.30. I ladri hanno scassinato la porta d’ingresso con un piede di porco e i due proprietari di casa, un uomo di 79 anni e la moglie di 69, se li sono trovati davanti con il volto nascosto da un passamontagna. I malviventi li hanno minacciati con un piede di porco e si sono fatti consegnare le fedi nuziali, poi sono fuggiti con un complice che li attendeva fuori. La coppia ha chiamato subito i carabinieri, sul posto i militari di Montagnana e i colleghi del Norm di Este.

Passamontagna

Poco prima un colpo del tutto simile era stato commesso nella Bassa Veronese. L'incubo della vittima, una dipendente dell'Usl, è iniziato poco dopo le 20 del giorno di Ferragosto. La donna, 59 anni, è rientrata a casa in auto e, dopo aver azionato l'apertura del cancello automatico, si è diretta verso il garage dove si è trovata di fronte due sconosciuti con passamontagna che con accento straniero hanno chiesto dove fossero nascosti i soldi. I malviventi l’hanno strattonata, portata in bagno e chiusa a chiave, portandole via il cellulare in modo da non farle chiedere aiuto. Poi hanno rovistato ovunque, sono scappati solo quando sono stati spaventati dall’arrivo del compagno della vittima.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Liberata

E’ stato lui a liberare la donna e chiedere aiuto ai militari. La 59enne è stata portata in ospedale per i controlli: oltre allo spavento fortunatamente le ferite riportate nella colluttazione con i due non sono gravi. Ora è caccia ai delinquenti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tremendo schianto in serata lungo la Pelosa: morti due padovani, un ferito grave

  • Violenta e lunga grandinata nel Padovano: chicchi grandi come noci e danni

  • Le acque del Bacchiglione restituiscono un corpo. Accanto l'auto abbandonata

  • Coronavirus, Navalesi: «In Veneto il virus è clinicamente morto, oggi il problema è sotto controllo»

  • Zaia: «Dal primo giugno via la mascherina. Si indossa solo quando serve»

  • Coronavirus, Zaia: «L'Azienda Ospedaliera di Padova? Nessuno mette in discussione Flor»

Torna su
PadovaOggi è in caricamento