Pink Floyd: a 30 anni dallo storico concerto di Venezia, grande show ai Navigli

A rievocarle saranno gli “Angels”, uno dei gruppi più noti nel panorama italiano tra chi ripropone la musica dei Pink Floyd, che alle 21 arriveranno a bordo della “Burchiello” per esibirsi per oltre due ore live sull'acqua

Provate per un attimo ad immaginare il Piovego, una nave ed “Another Brick in The Wall” dei Pink Floyd come colonna sonora. Ecco, sabato 6 luglio tutto questo sarà realtà. In occasione dei 30 anni dallo storico concerto di Venezia della band rock britannica più famosa di tutti i tempi, ai Navigli sarà possibile rivivere quelle sensazioni uniche già provate sulla laguna nell'ormai lontano 1989.

Scopri i dettagli dell'evento

Angels

A rievocarle saranno gli “Angels”, uno dei gruppi più noti nel panorama italiano tra chi ripropone la musica dei Pink Floyd, che alle 21 arriveranno a bordo della “Burchiello” per esibirsi per oltre due ore live sull'acqua. Alberto Pauletto (voce e basso), Francesco Costantino (chitarra), Federico Feltrin (batteria), Sandro Martino (tastiere) condividono da anni la loro passione per la band che ha reso star planetarie David Gilmour, Roger Waters, Syd Barrett, Richard Wright, Nick Mason e Bob Klose. Gli Angels richiameranno le stesse atmosfere musicali, promuovendo un sound di totale esclusività, maniacale ricerca, attraverso i pezzi più rappresentativi che hanno caratterizzato il primo periodo musicale dei Pink Floyd e con la stessa strumentazione utilizzata negli anni Sessanta e Settanta. Il risultato finale sarà senza dubbio un trasporto totale del pubblico, chiamato a calarsi in una dimensione psichedelica e dal forte impatto emotivo. Nel luglio del 1989 molti dei frequentatori dei Navigli neanche erano nati, anche se avranno avuto modo di rifarsi nel corso degli anni ascoltando gli album rivoluzionari scritti da Waters.

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Venezia

Chicco Contin però a quel concerto di Venezia c'era, e anche per questo ha voluto omaggiare la band inglese insieme al suo socio Andrea Oreste, ricordando l'evento di 30 anni fa tra i bar dei suoi Navigli: «Avevo 16 anni. Ricordo che arrivai a piazzale Roma con una moto 125 ma non vidi granché perché quel giorno Venezia era invasa da fans provenienti da tutta Europa, oltre ai turisti abituali - racconta l'ideatore e gestore dei Navigli, Chicco Contin - .Tornando con la memoria a quel giorno ho pensato ad organizzare un concerto che lo rievocasse e ho contattato subito gli Angels. Vedrete che sono eccezionali. Noi contribuiremo creando un' atmosfera unica, consegnando braccialetti e collane fluo a tutti quelli che ci verranno a trovare ai bar. Sarà un concerto psichedelico». Il palco sarà montato sull'acqua, sperando sempre che ci sia il bel tempo: «Quest'anno purtroppo il meteo non ci ha aiutato, e molti eventi di maggio sono saltati a causa della pioggia - aggiunge Contin - ma ora siamo positivi e ottimisti. Non vediamo l'ora di farci rapire dalle note dei brani dei Pink Floyd». Sabato 6 luglio, sound check alle 19 e inizio del concerto alle 21:30.

PINK-FLOYD-DEFINITIVO-venezia-2

Potrebbe interessarti

  • Via libera all'assunzione di 500 giovani medici: la rivoluzionaria scelta della Regione Veneto

  • Ferragosto da bollino rosso sulle autostrade venete: giorni di traffico intenso

  • Al top in Italia e nel mondo: Università di Padova al 160esimo posto su 20mila atenei valutati

  • Dall'assegno pre-natale agli asili nido gratis: nuova legge quadro per le famiglie in Veneto

I più letti della settimana

  • Terribile frontale auto-moto, gamba amputata per i due centauri padovani: sono in pericolo di vita

  • Decide di farla finita lanciandosi dal terzo piano di un hotel del centro: tragico suicidio a Padova

  • Ferragosto di sangue: lo schianto in autostrada è violentissimo, muore a 22 anni

  • Tentato stupro vicino alla sagra: strattonata e trascinata da due uomini verso un vicolo

  • Via libera all'assunzione di 500 giovani medici: la rivoluzionaria scelta della Regione Veneto

  • Fermata e soccorsa mentre corre nuda in centro a Padova: «Sono sonnambula»

Torna su
PadovaOggi è in caricamento