Inaugurano i controlli "porta a porta": una denuncia e un arresto nella prima giornata

Si è conclusa con un giovane tunisino denunciato per un tirapugni la prima giornata che ha visto impegnati i militari in un servizio domiciliare in stazione. Nella notte anche un arresto

I carabinieri del comando proviniciale sono stati impegnati anche lunedì pomeriggio nelle operazioni di contrasto alla criminalità. Nella zona della stazione ferroviaria è iniziato un servizio a tappeto che oltre a controllare le strade offre indicazioni utili ai residenti.

Deterrente per i criminali, sostegno per i cittadini

Per essere ancora più capillari nelle aree ad alto tasso di degrado e delinquenza come quella della stazione dei treni, i militari hanno messo in atto un'azione porta a porta, per mettersi in diretto contatto con i cittadini e fornire consigli tempestivi contro truffe e furti che nella zona sono all'ordine del giorno, oltre che per dare una serie di contatti utili in caso di emergenza.

La denuncia

Punto di partenza piazzetta De Gasperi, da cui è iniziata la campagna di controllo che ha prmesso di denunciare un 21 enne tunisino per porto di oggetti atti a offendere. Attorno alle 17 il ragazzo è stato fermato in via Tommaseo e trovato con un tirapugni, che la legge vieta di portare con sè nei luoghi pubblici.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'arresto

Più grave invece la posizione di un 34enne del Camerun controllato dal nucleo radiomobile durante la notte in via Volturno, a poca distanza dal centro storico. L'uomo ha fornito ai carabinieri dei documenti falsi e una volta scoperto è stato portato in caserma per l'identificazione e arrestato per false attestazioni. Martedì mattina è stato sottoposto a processo per direttissima.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scontro auto moto lungo la Romea: i veicoli prendono fuoco, morto il centauro

  • Coronavirus, l'aggiornamento di giornata su contagi e ricoveri a Padova e in Veneto

  • Coronavirus, l'aggiornamento a Padova e in Veneto: positive anche due sorelline di 3 e 6 anni

  • Maxi fallimento da 36milioni e frode fiscale: sequestrate aziende, case, Ferrari e Porshe

  • Uno «strepitoso» test rapido: bastano sette minuti per scoprire se si è positivi al Coronavirus

  • Scomparsa una 48enne: elicottero e sommozzatori al lavoro per trovarla

Torna su
PadovaOggi è in caricamento