Venne accusato di abusi sessuali su minore: si va verso l'assoluzione per l'ex rettore del seminario

Proscioglimento in vista - causa prescrizione - per don Gino Temporin, accusato nel 2009 e già assolto in primo e secondo grado prima che la Cassazione riaprisse il caso

Prescrizione in vista. E proscioglimento: dopo nove anni si avvia ad una conclusione la vicenda di don Gino Temporin, imputato per violenza sessuale nei confronti di un giovane seminarista.

Gli sviluppi

Si tratta di atti denunciati nel 2009 ma accaduti nel 2004, almeno stando ai racconti della vittima (all'epoca 13enne), ritenuta credibile dal procuratore generale Giovanni Francesco Cicero. Il quale, però, ha chiesto il proscioglimento del parroco per sopraggiunta prescrizione. Sembra dunque chiudersi così il lungo processo a don Gino Temporin, il quale venne già assolto tanto in primo quanto in secondo grado salvo poi vedersi riaprire il dibattimento dalla Cassazione, cui ricorse la parte civile, riaprì il dibattimento in secondo grado. La sentenza definitiva è attesa per il 13 dicembre, ed entro quella data l'avvocato della parte civile proverà a giocare la carta della prescrizione non ammissibile in base a una norma europea in tema di reati a sfondo sessuale.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il trattore trancia un tubo di gasolio: la perdita fa scoprire l'allacciamento abusivo

  • Esce dal garage con la Porsche e si maciulla una gamba: grave incidente per un assicuratore

  • Gioca 5 euro, ne incassa 500mila: colpaccio col "Gratta e Vinci" in provincia di Padova

  • Tragedia sulle montagne trentine: morti due scalatori padovani

  • Gravissimo scontro tra un'auto e un camion: muore una donna di 52 anni

  • Tragedia al Portello: dalle acque del Piovego affiora un cadavere

Torna su
PadovaOggi è in caricamento