Padova, la multa per la prostituta viene convertita in ore di lavoro

Un uomo, sanzionato per 500 euro per essersi appartato con una "squillo", "pagherà" con 50 ore di attività socialmente utile. Si occuperà del controllo di alcune aree pedonali, in supporto alla polizia locale

L'essersi appartato con una prostituta gli sarebbe costato 500 euro di multa, ma l'uomo ha deciso di avvalersi dell'alternativa fornita dal Comune, "convertendo" la sanzione pecuniaria in ore di lavoro socialmente utile.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

MULTA "COVERTITA". Succede a Padova. La persona in questione, a partire da abato, dovrà dedicare 50 ore complessive alla vigilanza di alcune aree pedonali, in supporto alla polizia locale. Ogni ora di attività corrisponde, infatti, a 10 euro di multa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tutto quello che c'è da sapere sul coronavirus: quali sono i sintomi, come si trasmette e come proteggersi

  • I familiari non riescono a contattarla: 55enne rinvenuta cadavere in casa

  • Boschi in fiamme sui Colli: nuovi focolai sul monte Solone, tornano in volo gli elicotteri

  • Grigliata, musica e festa nonostante i divieti: intervengono le forze dell'ordine in via Trieste

  • 60enne padovano attraversa l'Italia in camion nonostante la positività al Coronavirus

  • LIVE - Emergenza Coronavirus: calano i ricoveri e aumentano i guariti

Torna su
PadovaOggi è in caricamento