Protesi completa di anca, femore e ginocchio in paziente di 80 anni

L'eccezionale intervento chirurgico da parte dello staff di Ortopedia nel nuovo ospedale di Schiavonia. La paziente ha già iniziato la riabilitazione con buone prospettive di riacquistare una normale mobilità

L'èquipe medica che ha eseguito l'intervento

Si è svolto con successo tre settimane fa nel nuovo ospedale di Schiavonia, su una paziente di 80 anni, un intervento che ha pochi precedenti in Veneto: si tratta della sostituzione integrale del femore con una protesi in pezzo unico. Un’operazione per la quale l’Ulss 17 è l’unica realtà in Regione, insieme all’Azienda ospedaliera di Padova, a poter vantare una casistica significativa. In questo caso, però, si è andati oltre, procedendo alla sostituzione mediante protesi anche dell’anca e del ginocchio: in pratica è stata impiantata un’unica protesi, dal bacino alla tibia. L’operazione è durata circa 4 ore e mezzo.

IL CASO. "Sulla paziente, affetta da artrite reumatoide, erano già state impiantate delle protesi di anca e ginocchio su entrambi gli arti - spiega il dottor Gianluca Bisinella, direttore dell’Uoc di Ortopedia dell’Ulss 17 - Quando poi sulla gamba sinistra si è verificata la rottura del femore, è emerso che non era possibile procedere con un trattamento ricostruttivo, anche per alcuni problemi di calcificazione della paziente: l’impianto di una protesi completa di anca, femore e ginocchio era quindi l’unica opzione possibile per consentire alla paziente di riacquistare la mobilità. Va sottolineato infatti che, pur trattandosi di una paziente in età avanzata, le sue condizioni generali erano buone, con un buon grado di autonomia. In questo tipo di interventi - spiega ancora il dottor Bisinella - la principale difficoltà consiste nel preservare la piena funzionalità dell’arto. La degenza ha avuto fin da subito un decorso favorevole, al punto che già dopo pochi giorni la paziente ha iniziato a muoversi autonomamente, pur con il supporto di alcuni ausili. Ora la attende un periodo di riabilitazione, ma ha ottime possibilità di riacquistare una buona mobilità".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cani e proprietari: emergenza Coronavirus, come comportarsi col proprio animale

  • Live - Coronavirus: morto Adriano Trevisan, altri 9 casi accertati a Vo'. Università chiuse

  • Michele, con la famiglia in isolamento per senso di comunità

  • LIVE - Emergenza Coronavirus: nuovi casi in provincia, negativo il tampone del presunto "paziente zero". Scuole, università, uffici chiusi

  • Coronavirus: primi due casi sospetti nel Padovano, l’ospedale di Schiavonia verrà svuotato

  • Coronavirus, c'è un contagiato a Vigodarzere. É uno degli infettati a Dolo

Torna su
PadovaOggi è in caricamento