Rapinati in casa da una banda armata: marito e moglie legati sul divano e derubati

Una coppia di coniugi stranieri è stata vittima di una rapina all'interno della loro proprietà. Ad agire sarebbero stati almeno cinque uomini di nazionalità cinese a volto coperto

Il sopralluogo dei carabinieri

Attimi di terrore giovedì sera per due coniugi di origine cinese che da tempo vivono a Vigonza. I due sono stati aggrediti in casa da un commando di connazionali che li ha derubati e immobilizzati.

La rapina

A chiedere aiuto ai carabinieri sono state le stesse vittime che poco dopo le 20 di giovedì hanno chiamato il 112. Erano appena riusciti a liberarsi dei legacci con cui i rapinatori li avevano bloccati e hanno immediatamente dato l'allarme. Sul posto, in un'abitazione di via Cavour nel centro del paese, sono intervenuti in forze i militari di Noventa Padovana e Cadoneghe con il Nucleo radiomobile di Padova e il Cio. A quanto testimoniato dalla coppia, poco prima cinque uomini incappucciati avevano fatto irruzione in casa sfruttando una porta lasciata aperta. Una volta dentro, sotto la minaccia dei coltelli impugnati da tre banditi, avevano costretto marito e moglie di 56 e 53 anni a sedere sul divano, legando loro i polsi con delle fascette da elettricista.

Le indagini

Dall'abitazione avrebbero trafugato circa 2.600 euro in contanti oltre a diversi accessori griffati, il cui valore è ancora in via di quantificazione. Il gruppo si è poi dato alla fuga, ma le vittime sono certe del fatto che si tratti di loro connazionali cinesi. L'obiettivo non sarebbe casuale, poiché il 56enne è un ex imprenditore che per anni ha lavorato in provincia di Prato. Assicuratisi delle buone condizioni di salute della coppia, gli inquirenti hanno dato il via alle indagini per risalire all'identità dei responsabili.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cani e proprietari: emergenza Coronavirus, come comportarsi col proprio animale

  • Live - Coronavirus: morto Adriano Trevisan, altri 9 casi accertati a Vo'. Università chiuse

  • Michele, con la famiglia in isolamento per senso di comunità

  • LIVE - Emergenza Coronavirus: nuovi casi in provincia, negativo il tampone del presunto "paziente zero". Scuole, università, uffici chiusi

  • Coronavirus: primi due casi sospetti nel Padovano, l’ospedale di Schiavonia verrà svuotato

  • Coronavirus, c'è un contagiato a Vigodarzere. É uno degli infettati a Dolo

Torna su
PadovaOggi è in caricamento