Borsoni abbandonati in strada: dentro ci sono un'armatura e coltelli medievali

É decisamente inusuale ciò che i carabinieri hanno trovato dentro due sacche all'Arcella. Quasi certamente è refurtiva frutto di una serie di colpi messi in atto da ignoti

Il materiale sequestrato dai carabinieri

Qualsiasi cosa si sarebbero aspettati di trovare dentro quei due borsoni recuperati nella notte in via Duprè. Quando i carabinieri li hanno aperti sono invece rimasti sbalorditi.

Il bottino

Sì, perché le zip celavano qualcosa di davvero insolito: un'armatura medievale, completa di elmo, gambali, cotta di maglia, accessori. Si tratta probabilmente di una riproduzione, ma sulla sua origine stanno ancora indagando gli inquirenti. Lo stesso vale per i cinque pugnali e il gladio, appartenenti a epoche diverse, trovati nelle sacche. Oltre ai cimeli c'era anche del materiale decisamente più recente, tra cui un trapano, cacciaviti e altri attrezzi, occhiali da sole, due portafogli e due computer portatili oltre a una valigetta colma di argenteria.

Le indagini

A recuperarli la notte tra giovedì e venerdì sono stati i carabinieri di Padova Principale e del Cio di Mestre, impegnati in un pattugliamento in quartiere. Con tutta probabilità si tratta di proventi di furto, depositati momentaneamente in via Duprè in attesa di essere recuperati in seguito. Vista la particolare natura di alcuni elementi gli inquirenti sperano di riuscire a risalire ai legittimi proprietari, oltre a identificare i responsabili dei colpi.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia sul lavoro: muore l'imprenditore Tiziano Faccia, fratello dei Serenissimi del Tanko

  • Trova un rotolo di banconote per terra e lo consegna alla polizia locale: succede nell'Alta

  • Violento schianto contro un platano: conducente estratto dalle lamiere e trasportato in ospedale

  • Colpo grosso al centro commerciale: rubato materiale tecnologico per 30mila euro

  • Linea Verde fa tappa a Padova: il fiume Brenta e la zona del Piovese protagonisti su Rai 1

  • Caso Tigotà: gli audio di una capo-area che smascherano l'organizzazione dello sciopero

Torna su
PadovaOggi è in caricamento