Titolare denunciato per ricettazione: in azienda materiale rubato a una ditta padovana

É finito nei guai un 40enne della provincia di Rovigo dopo che i carabinieri lo hanno trovato in possesso di un carrello appartenente a un'azienda di Vescovana

Doppio provvedimento da parte dei carabinieri nei confronti di due persone. Una donna di Brugine è finita ai domiciliari, un 40enne rodigino ha invece guadagnato una denuncia.

Furti ripetuti

I carabinieri di Piove di Sacco hanno notificato a una 40enne residente a Brugine, ma di origini straniere, un provvedimento di custodia cautelare. La donna è stata condannata dal tribunale di Padova a 1 anno e 16 giorni di reclusione per furto aggravato in concorso, per reati commessi tra ottobre e novembre dello scorso anno in provincia. É stata accompagnata nella sua abitazione, dove sconterà la pena.

Merce rubata

É invece scattata una denuncia per ricettazione verso il titolare di un'azienda di Porto Tolle. L'uomo è stato raggiunto dai carabinieri di Vescovana che nella sua ditta hanno trovato un carrello elevatore rubato. Il furto era stato segnalato lo scorso 21 dicembre da un'attività con sede a Vescovana, a cui è stato restituito il mezzo industriale del valore di 6mila euro. Proseguono le indagini per accertare chi materialmente sia responsabile del colpo e come il carrello sia arrivato a Porto Tolle.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Festa del Salone, incontri, fiere, mercatini e sagre: gli eventi del weekend a Padova

  • Tragedia sul lavoro: muore l'imprenditore Tiziano Faccia, fratello dei Serenissimi del Tanko

  • Trova un rotolo di banconote per terra e lo consegna alla polizia locale: succede nell'Alta

  • Violento schianto contro un platano: conducente estratto dalle lamiere e trasportato in ospedale

  • Giallo ai piedi della Specola, due cadaveri in casa: sono due fratelli

  • Colpo grosso al centro commerciale: rubato materiale tecnologico per 30mila euro

Torna su
PadovaOggi è in caricamento