Romeni ortodossi di Padova in festa: Zip vende la chiesa di Camin

Domenica 30 marzo, nella vecchia chiesa di San Gregorio la comunità locale dell'Est Europa celebra una messa alla presenza di ospiti illustri per suggellare l'acquisto del luogo di culto utilizzato già dal 2007

Sarà festa per la comunità romena ortodossa di Padova domenica 30 marzo. Dopo lunghe trattative, il consiglio di amministrazione del consorzio Zip ha autorizzato la vendita della chiesa di sua proprietà alla comunità ortodossa rappresentata dal parroco Gheorghe Verzea. Alle 12 nella chiesa ortodossa romena di Camin la messa domenicale sarà celebrata alla presenza di ospiti illustri e la comunità romena ortodossa incontrerà l'ambasciatore Romeno a Roma Dana Costantinescu, il console generale di Trieste Cosmin Dumitrescu e l'archimandrita di Roma Atanasie assieme ai rappresentanti locali dell'amministrazione, la consigliera comunale Nona Evghenie, il sindaco reggente Ivo Rossi, il già ministro Flavio Zanonato ed il presidente del consorzio Zip Angelo Boschetti.

RISTRUTTURAZIONE. La vecchia chiesa di San Gregorio è usata dalla chiesa ortodossa romena dall'ormai lontano 2007 e la sue presenza nel territorio è ormai consolidata e molto ben inserita. Il luogo di culto, sia per le sue dimensioni che per la disponibilità di parcheggio, è adatta all'utilizzo che ne viene fatto, ma con il passare degli anni la struttura comincia a richiedere anche degli interventi di ristrutturazione e manutenzione, lavori non praticabili da chi utilizza lo spazio in concessione gratuita. Ora che la comunità romena ortodossa ne diventa proprietaria, potrà non solo eseguire i lavori necessari, ma anche ipotizzare la creazione di un vero centro culturale romeno, un centro parrocchiale di ascolto e anche un piccolo centro di accoglienza per le persone in gravi difficoltà.

9MILA ROMENI A PADOVA. "A Padova la comunità romena conta circa 9mila persone e l'80% di queste sono di religione ortodossa. La chiesa è il luogo d'incontro nei momenti di gioia ma anche di dolore nella vita delle persone. Credo pertanto che il luogo di culto sia essenziale per il buon inserimento e per l'integrazione delle persone che si trovano lontano dalla propria terra", dichiara Nona Evghenie, consigliera comunale di origine romena.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Sciopero globale per il clima: migliaia in marcia, paralizzata la zona della Stanga

  • Cultura

    L'Egitto di Belzoni da ottobre in mostra al Centro San Gaetano

  • Cronaca

    Tasso alcolemico di 2.1, eppure riottiene la patente: non aveva autorizzato il prelievo di sangue

  • Politica

    Come andare a scuola sicuri: il "Piedibus" e il progetto che coinvolge 19 istituti e 998 alunni

I più letti della settimana

  • «Siamo ai 220», poi lo schianto fatale: 35enne padovano muore dopo la diretta Facebook

  • Dieta Low Carb: ecco come sostituire il pane senza fatica

  • Pauroso frontale a Rubano: donna di 84 anni muore nello schianto

  • 10 casi di epatite, ritirato integratore alla curcuma prodotto da uno stabilimento di Noventa Padovana

  • Come pulire la lavatrice, alcuni consigli utili

  • Estratto dalle lamiere dopo essersi rovesciato: lo schianto nella Bassa

Torna su
PadovaOggi è in caricamento