Di sciopero in sciopero: 500 licenziamenti in vista, i lavoratori Fedex/Tnt incrociano le braccia

Stop a livello nazionale giovedì 17 e presidio davanti alla sede di corso Inghilterra a Padova per illustrare le ragioni della protesta

Non solo metalmeccanici. E non solo per la sicurezza: Filt Cgil, Fit Cisl Reti e Uiltrasporti hanno proclamano lo sciopero nazionale dei lavoratori Fedex/Tnt per tutta la giornata di giovedì 17 maggio.

Licenziamento in vista per 500 lavoratori

E una tale mobilitazione è giustificata dalla motivazione: il blocco è stato organizzato per protestare contro la fusione societaria che prevede il licenziamento di circa 500 lavoratori e la chiusura di 24 delle 34 sedi di Fedex. Pesanti le ricadute occupazionali anche per Padova, tanto che sempre giovedì alle ore 9 davanti alla sede di Tnt in Corso Inghilterra 16 si terrà un presidio-conferenza stampa per illustrare le ragioni della protesta e il rischio che corrono i lavoratori padovani.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia sul lavoro: muore l'imprenditore Tiziano Faccia, fratello dei Serenissimi del Tanko

  • Trova un rotolo di banconote per terra e lo consegna alla polizia locale: succede nell'Alta

  • Violento schianto contro un platano: conducente estratto dalle lamiere e trasportato in ospedale

  • Giallo ai piedi della Specola, due cadaveri in casa: sono due fratelli

  • Colpo grosso al centro commerciale: rubato materiale tecnologico per 30mila euro

  • Caso Tigotà: gli audio di una capo-area che smascherano l'organizzazione dello sciopero

Torna su
PadovaOggi è in caricamento