Sciopero nazionale dei trasporti: fermi tutti i settori, sarà un mercoledì nero

I sindacati hanno indetto per il 24 luglio lo sciopero generale unitario che paralizzerà il trasporto pubblico e privato. Stop a bus, tram, treni, navi e settore logistica

Non la si vedeva da più di dieci anni una mobilitazione simile nel settore dei trasporti. Vogliono far sentire la propria voce le sigle sindacali Filt Cgil, Fit Cisl e Uiltrasporti che hanno proclamato per mercoledì 24 luglio una prima giornata di sciopero per chiedere nuovi investimenti nel settore. Il ministro Toninelli ha invocato il rinvio, ma dai sindacati è arrivato un secco "No".

Le motivazioni

Saranno chiamati a scioperare migliaia di lavoratori: sono infatti 150mila in Veneto quelli impiegati nelle diverse professioni afferenti al mondo dei trasporti. Lo sciopero riguarderà sia il settore pubblico che quello privato, oltre a tutte le specialità che ruotano attorno ad essi. Le ragioni della protesta sono le mancate scelte del governo su tutti i settori del trasporto che penalizzano il Paese, il suo sviluppo, la sua modernizzazione e pesano gravemente sui diritti delle persone, sull'occupazione, sul reddito, sulla sicurezza nei luoghi di lavoro.

Treni, autobus, tram

I treni si fermano dalle 9 alle 17 con le fasce minime garantite, ma con lo stop alternato per tutto il giorno in base ai turni per il personale degli impianti (biglietterie, scali, servizio bagagli, servizio di pulizia etc.). BusItalia vedrà i suoi dipendenti fermarsi dalle 18 alle 22 per i servizi di autobus e tram, sia per l'urbano che per l'extra urbano.

Trasporto privato, merci e logistica

Nel trasporto privato e nella logistica gli autisti sciopereranno per l'intero turno (a rotazione sulle 24 ore), il personale amministrativo e magazzino per le ultime quattro ore della prestazione. Scioperano anche Anas, Veneto Strade, autoscuole, taxi, servizi di autonoleggio e soccorso stradale. Stesso discorso vale per i servizi portuali e marittimi oltre che per il comparto aereo, che sciopera però nella giornata di venerdì.

Gli incontri

I sindacati saranno in strada a partire dalle 7 con l'assembramento davanti all'Interporto che vedrà i loro rappresentanti incontrare il presidente di Interporto, Sergio Gelain. A seguire i manifestanti arriveranno in piazza Santo Stefano per incontrare il prefetto Renato Franceschelli con una delegazione di lavoratori.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Padova usa la nostra Partner App gratuita !

Potrebbe interessarti

  • Via libera all'assunzione di 500 giovani medici: la rivoluzionaria scelta della Regione Veneto

  • Tumori, scoperto il meccanismo per il controllo della proliferazione cellulare

  • Ferragosto da bollino rosso sulle autostrade venete: giorni di traffico intenso

  • Al top in Italia e nel mondo: Università di Padova al 160esimo posto su 20mila atenei valutati

I più letti della settimana

  • Terribile frontale auto-moto, gamba amputata per i due centauri padovani: sono in pericolo di vita

  • Decide di farla finita lanciandosi dal terzo piano di un hotel del centro: tragico suicidio a Padova

  • Ferragosto di sangue: lo schianto in autostrada è violentissimo, muore a 22 anni

  • Fermata e soccorsa mentre corre nuda in centro a Padova: «Sono sonnambula»

  • Tentato stupro vicino alla sagra: strattonata e trascinata da due uomini verso un vicolo

  • Spaventoso incidente al semaforo: tre feriti, due sono bambini. Auto distrutte

Torna su
PadovaOggi è in caricamento