Maestre delle elementari sul piede di guerra: a rischio gli scrutini di gennaio e febbraio

Le insegnanti potrebbero incrociare le braccia tra il 31 gennaio e il 9 febbraio, come annunciato dal Coordinamento Docenti Magistrali, bloccando di fatto le pagelle invernali

C’è rischio che si mettano a scioperare bloccando gli scrutini. Dopo la manifestazione di Padova di due sere fa, le maestre padovane potrebbero incrociare le braccia tra il 31 gennaio e il 9 febbraio, come annunciato dal Coordinamento Docenti Magistrali. Come riporta il Gazzettino di Padova, il pacchetto di scioperi coincide con le date in cui solitamente si effettuano le riunioni per le pagelle.

SABATO L’INCONTRO

Sabato a Venezia si terrà un incontro in vista della visita del ministro dell’Istruzione Valeria Fedeli. La questione riguarda circa 4mila insegnanti in tutto il Veneto, di cui 350 nel padovano ed è conseguente alla sentenza dello scorso 20 dicembre del Consiglio di Stato che aveva bloccato il vecchio diploma magistrale bollandolo come inutile all’insegnamento. Secondo il Coordinamento dei Docenti Magistrali il diploma era stato riconosciuto abilitante all’insegnamento cosa che il consiglio di Stato non ha ritenuto tale per il titolo conseguito entro l’anno 2001-2002. “Il Comune di Padova si impegnerà a dare visibilità ad un caso irrazionale e paradossale”, ha annunciato lunedì sera il vicesindaco Arturo Lorenzoni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cani e proprietari: emergenza Coronavirus, come comportarsi col proprio animale

  • Live - Coronavirus: morto Adriano Trevisan, altri 9 casi accertati a Vo'. Università chiuse

  • Michele, con la famiglia in isolamento per senso di comunità

  • Coronavirus: primi due casi sospetti nel Padovano, l’ospedale di Schiavonia verrà svuotato

  • LIVE - Emergenza Coronavirus: nuovi casi in provincia, negativo il tampone del presunto "paziente zero". Scuole, università, uffici chiusi

  • Coronavirus, c'è un contagiato a Vigodarzere. É uno degli infettati a Dolo

Torna su
PadovaOggi è in caricamento