Arzergrande, pericolo esplosioni e lavoratori a rischio: sequestrato un laboratorio cinese

Mercoledì scorso, gli ispettori Spisal dell'Azienda Ulss 16 Padova hanno provveduto al sequestro di un laboratorio cinese del settore calzaturiero

Foto d'archivio

Mercoledì scorso, gli ispettori Spisal dell’Azienda Ulss 16 Padova hanno provveduto al sequestro di un laboratorio cinese del settore calzaturiero nel territorio del comune di Arzergrande.

SEQUESTRATO UN LABORATORIO CINESE. La situazione riscontrata era grave: un impianto elettrico fatiscente, contenitori di colle e solventi altamente infiammabili utilizzati da due lavoratori cinesi senza alcuna protezione; l’aria era irrespirabile e soprattutto era elevatissimo il pericolo di esplosione ed incendio, tanto che si è dovuto procedere con il sequestro. L’attività è stata svolta con il supporto della stazione dei Carabinieri di Codevigo che hanno garantito la sicurezza durante l’operazione.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Incidenti stradali

    Ennesimo incidente mortale sulle strade padovane: motociclista 62enne perde la vita

  • Cronaca

    Ancora atti vandalici nella notte in centro storico, Mosco: "I cittadini hanno paura"

  • Cronaca

    Quel furto di droga e il suicidio inspiegabile, un giallo che dura da 14 anni

  • Cronaca

    5 anni e 9 mesi per omicidio stradale alla donna che uccise la maestra di Limena

I più letti della settimana

  • Auto si schianta contro il bus della linea 15: muore un 53enne funzionario di banca

  • Schianto mortale a Saccolongo: scooter contro auto. Giovane papà muore sul colpo

  • Prestazioni sessuali in cambio della spesa: la nuova prostituzione maschile in città

  • Si sente male durante un soggiorno ad Abano Terme: anziana in prognosi riservata per meningite

  • Perde il controllo dell'automobile e si schianta contro la vetrata della birreria: due feriti

  • Ennesimo incidente mortale sulle strade padovane: motociclista 62enne perde la vita

Torna su
PadovaOggi è in caricamento