Ulss 15, medici e infermieri tradotti con il linguaggio dei segni via computer

Il servizio attivo nei presidi di Camposampiero e Cittadella permette di avere a disposizione su videochiamata un interprete specializzato in Lis che, grazie ad un collegamento da remoto, garantisce un supporto linguistico al medico nel dialogo con il paziente sordo

Il primario del pronto soccorso di Camposampiero, Giuseppe Marinaro, con la nuova strumentazione di videointerpretariato del linguaggio dei segni

I pazienti sordi  possono interagire e farsi comprendere agevolmente grazie ad un servizio innovativo di video-interpretariato. Il progetto è stato attivato anche nei pronto soccorso dei presidi di Camposampiero e Cittadella.

POSTAZIONI. Qui, infatti, delle postazioni fissi e mobili (computer portatili) permettono di supportare i pazienti sordi nel momento in cui si recano nelle strutture di emergenza.

COME FUNZIONA. Il servizio fornito da una start up veneziana, Veasyt srl, spin-off dell'università Ca' Foscari di Venezia, permette di avere a disposizione su videochiamata un interprete specializzato in lingua dei segni italiana (Lis) che, grazie ad un collegamento da remoto, garantisce un supporto linguistico al medico nel dialogo con il paziente sordo.  

SERVIZIO. "Possiamo sostenere che il nuovo servizio dimostra l’attenzione dell’Ulss 15, come del resto delle altre aziende padovane, nei confronti degli utenti con specifiche disabilità. In particolare nel nostro territorio già da un anno è stato attivato anche un servizio di prenotazione via web delle visite dedicato alle persone sordomute" spiega Natalino Simioni, direttore sanitario dell’Ulss 15 Alta Padovana.

URGENZA-EMERGENZA. "L’obiettivo - conclude Simoni - di attivare un servizio di videointerpretariato destinato alle persone sorde, è quello di facilitare il più possibile la comunicazione con gli utenti che si recano nei nostri servizi di urgenza-emergenza”. Il servizio è disponibile nei due pronti soccorso dalle ore 8 alle 18.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cercasi 700 comparse per la fiction Rai ambientata a Padova: al via i casting per “L’Alligatore”

  • Vive in casa con il cadavere del fratello, morto da tre mesi: dramma nella Bassa Padovana

  • Si fa accreditare oltre 11mila euro cambiando l'Iban sulla fattura, ma il trucco online viene scoperto

  • Dramma lungo la ferrovia: trentenne muore sotto il treno vicino alla stazione

  • Vede lo scooter a bordo strada, non si accorge dell'uomo a terra e lo travolge: un morto

  • Fuggi fuggi all'Ikea: scatta l'allarme antincendio, negozio evacuato a tempo di record

Torna su
PadovaOggi è in caricamento