Corso Australia, sgombero all'ex Foro Boario: trovati cinque occupanti abusivi

La polizia locale ha allontanato e denunciato 5 persone trovate ad occupare abusivamente i locali in uso alla Protezione Civile, dimorando e bivaccando su giacigli di fortuna

I giacigli rinvenuti all'ex Foro Boario; i tecnici del Comune al lavoro per la sistemazione della recinzione

Sgombero della polizia locale all’ex Foro Boario di corso Australia a Padova, dove quattro serbi e un italiano nato in Serbia avevano occupato abusivamente i locali in uso alla Protezione Civile, dimorando e bivaccando su giacigli di fortuna.

SGOMBERO. Dopo essere stati invitati dagli agenti a raccogliere le proprie cose, gli occupanti sono stati condotti al Gabinetto di fotosegnalamento del comando per l’identificazione. Si tratta di persone già note alla polizia locale per la loro attività di accattonaggio nelle zone centrali della città. Per tutti è scattata la denuncia per il reato di occupazione abusiva e la sanzione per bivacco, come previsto dal Regolamento di polizia urbana. I quattro cittadini serbi sono stati anche denunciati per violazione alle norme sull'immigrazione, non essendo comunitari.

SISTEMAZIONE DELL'AREA. Al termine dell'operazione di sgombero, sul posto sono intervenuti alcuni addetti del Comune, che hanno riparato e saldato la recinzione in rete mettalica di protezione posta a chiusura dei varchi di accesso ai locali, che era stata tagliata creando un varco per il passaggio. Una squadra di AcegasApsAmga ha provveduto inoltre a pulire e ad asportare rifiuti e masserizie abbandonati dagli occupanti.

SAIA. "Il sistema adottato per liberare la città da accattoni, sbandati e senza fissa dimora, è quello del controllo costante del territorio - commenta l'assessore alla Sicurezza urbana e alla polizia locale Maurizio Saia - l'area lungo corso Australia, infatti, è stata sgomberata più volte, ogni volta trovando meno persone che la usavano per dormirci e gruppi sempre meno numerosi. È lo stesso sistema che mettiamo in atto, quotidianamente, su tutto il territorio comunale per ripristinare legalità e sicurezza".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Esce dal garage con la Porsche e si maciulla una gamba: grave incidente per un assicuratore

  • Dramma nella Bassa: si è tolto la vita Stefano Farinazzo, sindaco di Casale di Scodosia

  • Tra incredulità e gioia: al ristorante Radici di Padova si presenta Martin Scorsese

  • Gioca 5 euro, ne incassa 500mila: colpaccio col "Gratta e Vinci" in provincia di Padova

  • Ristorante la sera, discoteca abusiva la notte: dopo il blitz stop ai balli

  • Gravissimo scontro tra un'auto e un camion: muore una donna di 52 anni

Torna su
PadovaOggi è in caricamento