"Sicurezza Partecipata": controllo del vicinato per contrastare la microcriminalità

Negli uffici della Provincia è stato siglato il protocollo che prevede la partecipazione attiva nel controllo del territorio nei comuni di Montegrotto, Selvazzano, Cittadella e Albignasego

Si chiama “sicurezza partecipata”, è il nuovo modo di controllare il territorio attraverso il cittadino che avrà l’incarico di vigilare sul vicinato in una nuova attività disciplinata e coordinata con le forze dell’ordine per segnalare episodi di micro criminalità, insicurezza e degrado.

QUATTRO COMUNI.

Il protocollo è stato firmato, ufficializzato e regolarizzato mercoledì negli uffici della provincia alla presenza dei sindaci di Albignasego, Cittadella, Montegrotto e Selvazzano (i quattro comuni dove verrà sperimentato il nuovo sistema), del vice prefetto vicario Pasquale Aversa, del comandante provinciale dei carabinieri colonnello Stefano Iasson, del questore Gianfranco Bernabei e del comandante provinciale della guardia di Finanza colonnello Gavino Putzu. Il protocollo coinvolge i cittadini che dovranno rapportarsi in maniera costante con le forze dell’ordine. Nei comuni verranno scelte le strade e le aree da tenere sotto controllo e raccoglieranno i nomi dei cittadini interessati che, dopo un periodo di formazione, diventeranno i referenti della zona. I residenti dovranno segnalare al concittadino prescelto eventuali situazioni di degrado, pericolo o micro criminalità attraverso messaggi o telefonate. Il coordinatore avrà poi il compito di segnalare tutto alle forze dell’ordine. Nelle strade interessate verranno installati i cartelli segnaletici e sarà rafforzata la video sorveglianza.

WHATSAPP E SICUREZZA PARTECIPATA.

“Questa forma di sicurezza partecipata – spiega il prefetto- prevede che i cittadini siano coinvolti attivamente, ma in stretta collaborazione con le forze dell'ordine, per limitare il pericolo di eccesso di spontaneità. Non hanno nulla a che vedere con le ronde, vanno anzi in direzione contraria, perché non mettono a repentaglio la sicurezza dei cittadini, che non scendono in strada, ma direttamente dalla propria abitazione o dal luogo di lavoro segnalano l'avvistamento di quelli che possono essere comportamenti sospetti o che destano preoccupazione”. In questa ottica diventerà molto importante whatsapp che permette di allegare foto e video in maniera veloce e repentina.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

SINDACO DI MONTEGROTTO.

Il sindaco di Montegrotto, uno dei comuni civetta del progetto, ha commentato sui social network: “Al tavolo della sicurezza provinciale in prefettura di Padova alla presenza del prefetto e dei comandanti dei carabinieri e della guardia di finanza, il comune di Montegrotto Terme assieme ai comuni di Albignasego, Selvazzano Dentro e di Cittadella, ha firmato il protocollo di intesa con la prefettura riguardo il progetto "controllo di vicinato". Un cappello istituzionale per una buona pratica che tutela il nostro territorio garantendo sicurezza e coesione sociale. Un ringraziamento della presenza anche al comandante della polizia locale dottoressa Cristina Moro e al coordinatore comunale Giorgio Tripodi”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scontro auto moto lungo la Romea: i veicoli prendono fuoco, morto il centauro

  • Coronavirus, l'aggiornamento di giornata su contagi e ricoveri a Padova e in Veneto

  • Coronavirus, l'aggiornamento a Padova e in Veneto: positive anche due sorelline di 3 e 6 anni

  • Coronavirus, l'aggiornamento di giornata su contagi e ricoveri a Padova e in Veneto

  • Coronavirus, l'aggiornamento di giornata su contagi e ricoveri a Padova e in Veneto

  • Frodi fiscali nelle importazioni di auto usate: sequestrati beni per 2 milioni

Torna su
PadovaOggi è in caricamento