Solesino, raccolti 1300 euro per l'acquisto di un mezzo attrezzato per trasporto disabili

L'incontro culinario "Al lago", a base di altissima cucina povera, è stato quello di raccogliere dei fondi per acquistare un mezzo usato, attrezzato per il trasporto disabili, dal valore che varia dai 12mila ai 15mila euro

Noi amici della pesca per la Sclerosi Multipla (foto: Facebook)

Nei giorni scorsi presso la splendida location del ristorante “Al Lago” a Solesino, si è svolto il primo Pranzo della Solidarietà, organizzato dall’Associazione Noi Amici della Pesca per la Sclerosi Multipla in collaborazione con l’Associazione Dirittiamoci di Antonio Stasolla e dal movimento spontaneo Giù le mani dai deboli, seguito dal solesinese Lorenzo Pegoraro, che insieme a Marino Piovan questa estate ha intrapreso una gara di solidarietà girando la Sicilia in bicicletta per portare aiuti ad alcune famiglie.

Solidarietà

Scopo dell'incontro culinario, a base di altissima cucina povera, è stato quello di raccogliere dei fondi per acquistare un mezzo usato, attrezzato per il trasporto disabili, dal valore che varia dai 12mila ai 15mila euro. «Qui nella bassa padovana ci sono circa 800 disabili abbandonati a se stessi, nascosti e, cosa gravissima, abbandonati da istituzioni e dalle grandi e blasonate associazioni» spiega Fabrizio Fracassi, presidente dell'associazione "Noi amici della pesca per la Sclerosi Multipla". «Il nostro obbiettivo primario è aiutarli, la nostra battaglia è dare loro una voce e un sostegno concreto, e io (disabile in sedia a rotelle) personalmente metterò tutto il mio impegno e le mie forze perché ciò avvenga, perché si ridia dignità a queste persone».

Ringraziamenti

«I nostri ringraziamenti - prosegue Fracassi - vanno al sindaco di Solesino, Elvy Bentani,  che ha immediatamente patrocinato la nostra causa insieme all’Assessore di Monselice alla Cultura Gianni Mamprin, al Consigliere della Regione Veneto alla Sanità, dottor Massimiliano Barison, che hanno preso parte all'iniziativa; ringraziamo anche l’On. Berlato, che ha manifestato il suo sostegno nonostante la mancata presenza per sopravvenuti impegni istituzionali. Il distinguo in sala c’è stato anche da parte della politica locale, e l’impegno di questi uomini delle istituzioni intervenuti e presenti al nostro pranzo è stato un forte e inequivocabile segnale di vicinanza. Un grazie immenso, inoltre, va a tutti i negozianti di Monselice e di Solesino, che con i loro doni e le loro offerte,  insieme a quella cospicua del gestore del ristorante 'Al Lago' Fabrizio Vanzetto, hanno permesso di mettere dentro il salvadanaio 1.300 euro, con una lotteria a premi bellissima e ricchissima.  Grazie infine - conclude Fracassi - a tutti gli 80 partecipanti, che ci seguono e ci sopportano, dalla Società sportiva di pesca 'Lenza Paradiso', giunta da Mantova, a Rocco Scarcella e Luciano Mereu, giunti da lontano per supportare le nostre attività».

Potrebbe interessarti

  • La Notte dei Colori, feste in piazza e sui colli, lirica e sagre: gli eventi del weekend a Padova

  • 10mila veneti colpiti da Linfedema. Sinigaglia: «Pazienti costretti ad andare all'estero per farsi curare»

  • «Ecco perché perdiamo forza durante l’invecchiamento»: la ricerca congiunta Vimm-Università

  • Padova corre all'alba: grande successo per "5 alle 5", in 600 per il debutto all'ombra del Santo

I più letti della settimana

  • Violento acquazzone nel Padovano: forte vento e grandine, alberi sradicati e strade allagate

  • Domenica di sangue: schianto tra due auto sull'argine a Codevigo, morto un 43enne

  • Lutto nello sport: muore a soli 18 anni una giovane promessa della Padova Nuoto

  • Tragico frontale sulla regionale 308: muore un parroco di 82 anni

  • Tragico schianto in moto alle Canarie: muore Andrea "Pizzi" Mazzin, 35enne padovano

  • Ligabue per pranzo alla “Trattoria al Pirio” a Torreglia, stasera il grande live all'Euganeo

Torna su
PadovaOggi è in caricamento