I clienti fissi sono criminali e spacciatori: chiude per un mese il bar delle risse

Linea dura da parte della polizia che tramite provvedimento del questore Paolo Fassari dispone trenta giorni di sospensione della licenza per il bar Jolly di via Vecellio all'Arcella

Gli agenti all'esterno del locale dopo la notifica di sospensione temporanea della licenza

Il locale per trenta giorni dovrà sospendere (a partire da oggi) la somministrazione di cibi e bevande e le attività di scommesse che, anche se svolte in stanze diverse, coinvolgono entrambe individui pericolosi.

Il timore dei cittadini

A motivare la decisione della questura il fatto che il bar Jolly sia meta fissa e abituale per spacciatori e pregiudicati, con diversi episodi violenti verificatisi nel locale e nelle immediate vicinanze. Un rischio che si ripercuote sui residenti, che più volte hanno segnalato i loro timori in particolare in seguito ad alcune violente risse. Serrande abbassate dunque in via Vecellio fino a fine marzo.

Verifiche periodiche

Nonostante nell'ottobre 2016 il locale fosse stato chiuso due settimane per gli stessi motivi, le cattive frequentazioni sono continuate come confermato dai frequenti controlli delle forze dell'ordine. Sono stati quatto solo dall'inizio dell'anno e in tutte le occasioni gli agenti della Squadra volante e della Squadra amministrativa hanno riscontrato le stesse situazioni di degrado e pericolo sociale. Martedì mattina dunque il questore ha firmato la sospensione della licenza per trenta giorni, poi notificata alla titolare cinese.

Risse e aggressioni

Due gli scontri violenti che in meno di due mesi hanno avuto come teatro il bar Jolly. Il primo l'8 dicembre scorso quando alcuni pregiudicati dell'Est avevano aggredito e ferito, dentro il locale, un africano. Il motivo erano state alcune scommesse sportive e la polizia in quell'occasione aveva identificato undici persone, tutte con precedenti per spaccio e furto. Scena pressoché identica il 2 febbraio con una rissa tra altri cinque criminali di origine slava, uno dei quali si è ferito al volto. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Festa del Salone, incontri, fiere, mercatini e sagre: gli eventi del weekend a Padova

  • Trova un rotolo di banconote per terra e lo consegna alla polizia locale: succede nell'Alta

  • Violento schianto contro un platano: conducente estratto dalle lamiere e trasportato in ospedale

  • Giallo ai piedi della Specola, due cadaveri in casa: sono due fratelli

  • Giro d'Italia: la tappa del 22 maggio 2020 avrà l'arrivo a Monselice

  • Caso Tigotà: gli audio di una capo-area che smascherano l'organizzazione dello sciopero

Torna su
PadovaOggi è in caricamento