Serra di marijuana in casa, piante alte un metro e mezzo: coppia di Saonara in arresto

Venerdì, i carabinieri hanno perquisito l'appartamento dove vivevano un operaio 34enne e la compagna, una barista 30enne. I due si dedicavano allo spaccio di stupefacenti

La droga e i soldi sequestrati dai carabinieri

Venerdì mattina, i carabinieri di Ponte San Nicolò e di Legnaro hanno arrestato una coppia di conviventi italiani per coltivazione e detenzione di sostanze stupefacenti nella loro casa di Saonara.

APPARTAMENTO DELLA DROGA. I militari dell'Arma hanno perquisito, verso le 7.30, l'abitazione dove vivono un operaio 34enne e la compagna, una barista 30enne. I due stavano coltivando, con l'aiuto di lampade apposite, cinque piante di marijuana alte circa un metro e mezzo, al primo piano dell'appartamento. Nella casa sono stati trovati 83 grammi di marijuana già essiccata, un grammo di eroina, 0,8 grammi di hashish e una pastiglia di ecstasy intono agli 0,6 grammi. Oltre alla droga, sono stati sequestrati 800 euro in contanti e il bilancino di precisione con cui pesavano le dosi.

ARRESTATI. l due conviventi sono stati arrestati in flagranza dei reati di coltivazione e detenzione di sostanze stupefacenti e riaccompagnati, in regime di arresti domiciliari, nella loro casa a Saonara.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Gravissimo incidente, esce di strada e si schianta nel fosso: muore un 56enne

  • «Bisogna mozzargli mani e piedi»: minacce via Facebook al sindaco di Cadoneghe

  • Schianto in moto: ricoverato in gravi condizioni Fausto Dorio, sindaco di Villafranca

  • Scoperti due boss dello spaccio nella Bassa: i clienti per proteggerli finiscono denunciati

  • Si getta sui binari alla stazione di Padova: treni in tilt all'alba di lunedì

  • Donna falciata in strada davanti al Cnr: centrata da un’auto è gravissima

Torna su
PadovaOggi è in caricamento