Arriva lo "Spritz Euganeo" dei Colli: al posto dell'oliva una giuggiola sotto grappa

Si tratta di un prodotto assolutamente nuovo, tanto che dalla scorsa primavera è protetto anche da un brevetto che tutela la bevanda e il suo ingrediente segreto

All’Enoteca di Arquà, ad Arquà Petrarca, non si sorseggia il classico “spritz”, con prosecco e Aperol o Campari, ma lo “Spritz Euganeo”, brevettato dal sommerlier Pino Cesarotto. Il “secondo borgo più bello d’Italia” che è anche una delle perle più preziose del Parco Letterario Francesco Petrarca e dei Colli Euganei, non brilla solo per le bellezze del paesaggio e per le memorie letterarie che racconta,enogastronomiche.

SPRITZ EUGANEO

Già dal 2015, per rispondere ai desideri della clientela più raffinata, curiosa di immergersi il più possibile nell’atmosfera dei Colli Euganei e di sperimentare i prodotti del territorio, Cesarotto propone il suo “Spritz Euganeo”: una sua creazione assolutamente originale, che di recente è stata anche brevettata. Al posto del classico prosecco, nello Spritz Euganeo c’è il moscato Fior d’Arancio: non una qualità a caso, ma il “Giallo docg dei Colli Euganei”. In Italia le qualità sono diciassette, e nessuna ha le stesse caratteristiche fresche, estive e floreali del Giallo dei Colli. In più il Fior d’arancio è una garanzia di qualità, perché è un vino che non esiste alla spina. Al posto dell’oliva, poi, Pino Cesarotto ha scelto una giuggiola conservata sotto grappa: un altro prodotto tipico del padovano, che risulta sconosciuto perfino in altre città del Veneto. E in più c’è l’ingrediente segreto, che lla grappa smorza il sapore dolce del vino. Il risultato è un aperitivo amabile e leggero: il tenore alcolico è di circa 7 gradi, più o meno la metà di uno spritz al Campari, che è intorno ai 13.

PRODOTTO INNOVATIVO

Lo Spritz Euganeo è un prodotto assolutamente nuovo, tanto che dalla scorsa primavera è protetto anche da un brevetto che tutela la bevanda e il suo ingrediente segreto. “Il mio obiettivo- spiega Pino Cesarotto- era quello di lanciare una provocazione, proponendo un vino tipicamente da fine pasto, come il Fior d’Arancio, per l’aperitivo. Così nasce lo Spritz Euganeo, fatto con prodotti tipici del nostro territorio, semplici e genuini”.  Lo Spritz Euganeo farà il suo ingresso a Padova città domenica 26 novembre, in occasione della manifestazione Stili e Sapori. All’incontro parteciperà il sommelier Pino Cesarotto, che proporrà una degustazione di Spritz Euganeo.  Spritz Euganeo 1-4

Potrebbe interessarti

  • Via libera all'assunzione di 500 giovani medici: la rivoluzionaria scelta della Regione Veneto

  • Tumori, scoperto il meccanismo per il controllo della proliferazione cellulare

  • Ferragosto da bollino rosso sulle autostrade venete: giorni di traffico intenso

  • Al top in Italia e nel mondo: Università di Padova al 160esimo posto su 20mila atenei valutati

I più letti della settimana

  • Terribile frontale auto-moto, gamba amputata per i due centauri padovani: sono in pericolo di vita

  • Decide di farla finita lanciandosi dal terzo piano di un hotel del centro: tragico suicidio a Padova

  • Ferragosto di sangue: lo schianto in autostrada è violentissimo, muore a 22 anni

  • Tentato stupro vicino alla sagra: strattonata e trascinata da due uomini verso un vicolo

  • Fermata e soccorsa mentre corre nuda in centro a Padova: «Sono sonnambula»

  • Spaventoso incidente al semaforo: tre feriti, due sono bambini. Auto distrutte

Torna su
PadovaOggi è in caricamento