Borgoricco, impresario edile si impicca alla benna per debiti

Il suicidio nella sede dell'azienda di famiglia. A togliersi la vita un imprenditore di 52 anni. Il corpo è stato trovato ieri mattina da un dipendente. In un biglietto le ragioni del tragico gesto, legato a problemi economici

Non riusciva a far fronte ai gravi problemi economici che negli ultimi tempi gli toglievano il sonno. Così, in poche righe, ha spiegato in un biglietto indirizzato ai familiari le ragioni del proprio tragico gesto, chiedendo perdono.

IL SUICIDIO. Protagonista un imprenditore edile 52enne di Borgoricco che, sopraffatto dai debiti accumulati con l'azienda, ha deciso di farla finita impiccandosi alla benna di una macchina per la movimentazione terra nella sede della ditta di famiglia. A trovare l'impresario, ieri mattina, è stato un dipendente.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia sul lavoro: muore l'imprenditore Tiziano Faccia, fratello dei Serenissimi del Tanko

  • Trova un rotolo di banconote per terra e lo consegna alla polizia locale: succede nell'Alta

  • Violento schianto contro un platano: conducente estratto dalle lamiere e trasportato in ospedale

  • Colpo grosso al centro commerciale: rubato materiale tecnologico per 30mila euro

  • Linea Verde fa tappa a Padova: il fiume Brenta e la zona del Piovese protagonisti su Rai 1

  • Caso Tigotà: gli audio di una capo-area che smascherano l'organizzazione dello sciopero

Torna su
PadovaOggi è in caricamento