Consigliere comunale si spara un colpo di pistola alla testa in cimitero: è in fin di vita

Mercoledì mattina, verso le 11.30. L'uomo, un 45enne impegnato politicamente in un comune del vicentino, versa in condizioni disperate. Sul posto il Suem 118 e i carabinieri di Mestrino

Un uomo di 45 anni, consigliere di un comune nel vicentino, si è sparato un colpo di pistola alla testa, mercoledì mattina, all'interno del cimitero di Campodoro. L'arma, una semiautomatica calibro 6.35 "Fn Browning" è risultata essere oggetto di un furto denunciato a Padova nel 1994.

SI SPARA IN CIMITERO. È accaduto intorno alle 11.30. Le condizioni della vittima sono disperate. Sul posto i sanitari del Suem 118 che hanno trasferito l'uomo in ospedale e i carabinieri della stazione di Mestrino per i rilievi del caso. Sconosciuti i motivi che hanno portato il 45enne al gesto estremo.

Potrebbe interessarti

  • I rimedi naturali per allontanare api, vespe e calabroni senza danneggiare l’ambiente

  • Sempre più in alto: l'Università di Padova scala 15 posizioni nella classifica mondiale degli atenei

  • Formiche, i metodi naturali per allontanarle da casa

  • 600 nuovi letti di ultima generazione per l'ospedale di Padova

I più letti della settimana

  • Si ferma per far attraversare un pedone e viene centrato: muore un motociclista

  • Distrutte 200 vigne di prosecco: grave atto vandalico nella Bassa Padovana

  • Drammatico scontro tra un'auto e una moto: 28enne elitrasportato, è gravissimo

  • Vola dal terzo piano e si schianta in giardino: cadavere scoperto da un vicino

  • Una “concentrazione” d'oro: “I tre Forcellini” sbancano “Reazione a Catena”

  • Solstizio d’estate, aperitivi, manifestazioni, cene sui Colli e sagre: il weekend a Padova

Torna su
PadovaOggi è in caricamento