Consigliere comunale si spara un colpo di pistola alla testa in cimitero: è in fin di vita

Mercoledì mattina, verso le 11.30. L'uomo, un 45enne impegnato politicamente in un comune del vicentino, versa in condizioni disperate. Sul posto il Suem 118 e i carabinieri di Mestrino

Un uomo di 45 anni, consigliere di un comune nel vicentino, si è sparato un colpo di pistola alla testa, mercoledì mattina, all'interno del cimitero di Campodoro. L'arma, una semiautomatica calibro 6.35 "Fn Browning" è risultata essere oggetto di un furto denunciato a Padova nel 1994.

SI SPARA IN CIMITERO. È accaduto intorno alle 11.30. Le condizioni della vittima sono disperate. Sul posto i sanitari del Suem 118 che hanno trasferito l'uomo in ospedale e i carabinieri della stazione di Mestrino per i rilievi del caso. Sconosciuti i motivi che hanno portato il 45enne al gesto estremo.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia sul lavoro: muore l'imprenditore Tiziano Faccia, fratello dei Serenissimi del Tanko

  • Linea Verde fa tappa a Padova: il fiume Brenta e la zona del Piovese protagonisti su Rai 1

  • Colpo grosso al centro commerciale: rubato materiale tecnologico per 30mila euro

  • Cantine aperte, degustazioni, fiere, concerti e sagre: gli eventi del weekend a Padova

  • Caso Tigotà: gli audio di una capo-area che smascherano l'organizzazione dello sciopero

  • Grande fiera nel pieno centro del paese: deviazioni per auto e bus

Torna su
PadovaOggi è in caricamento