Il curioso caso della truffa al contrario: ingenua venditrice raggirata dall'acquirente

Trovandosi davanti una donna poco esperta di vendite online, non si è fatto scrupoli nell'estorcerle diverse migliaia di euro. Erano al telefono insieme mentre lei versava i soldi

Se quotidianamente si sente parlare di truffe online, tutte accomunate dalla stessa strategia usata dai malintenzionati in rete, stavolta è successo l'esatto opposto e la vittima è stata la venditrice.

L'affare

Ancora una volta il teatro della truffa è stato il sito web Subito.it, ancora una volta l'oggetto del contendere era un'automobile. Una padovana di 30 anni ha messo in vendita una Nissan Micra al prezzo di 5mila euro. Contattata da un uomo che voleva acquistarla come regalo di laurea per la figlia, tra i due è iniziato un intenso scambio di foto e messaggi via Whatsapp. Il compratore voleva assicurarsi delle condizioni dell'auto prima dell'acquisto: nulla di strano, non fosse che in questo modo ha approfittato della fiducia della vittima.

Approfittatore senza scrupoli

La donna, poco esperta di compravendite online, ha chiesto al cliente come procedere e lui ne ha approfittato immediatamente. Le ha spiegato che per poter ricevere il denaro, lei avrebbe prima dovuto versare una somma simbolica all'acquirente per sbloccare la transazione. Sprezzante del pericolo, era al telefono con lei mentre la donna andava alle Poste per versare i primi 500 euro con la carta di credito della madre sul conto dell'uomo.

Le indagini

Incassati i soldi, il sedicente compratore ha finto un problema, spiegando che qualcosa era andato storto e che serviva un altro versamento. La donna, in buona fede, ha inviato altri quattro pagamenti da 500 euro ciascuno, per un totale di 2.500 euro. Non avendo più notizie dell'uomo e subodorando l'imbroglio, si è infine convinta a rivolgersi alla polizia, che ha avviato le indagini per risalire all'identità del truffatore. Si è scoperto essere un nigeriano già autore di altre truffe simili, anche nel Bellunese. Ora gli agenti procederanno per incastrarlo e denunciarlo, oltre a tentare il non facile compito di recuperare il denaro della vittima.

Potrebbe interessarti

  • Tre concorsi pubblici per 100 nuove assunzioni: ecco come iscriversi

  • È vero che i farmaci generici sono uguali a quelli di marca?

  • Pfas, prosegue il piano di screening: quasi 52.000 persone invitate e più di 31.000 visitate

  • Consigli e suggerimenti per avere la lavastoviglie pulita e profumata

I più letti della settimana

  • Impatto fatale sul guardrail tra i monti del Trentino: muore motociclista 33enne di Rubano

  • Si schiantano su un campo dopo lo scontro in autostrada: sei feriti di cui due gravi

  • Frontale tra due auto, una finisce nel fosso. Due feriti, donna elitrasportata

  • Donna rapinata sui Colli: con il marito insegue il bandito, lui li minaccia con un mattone

  • Arresto cardiaco durante l'inaugurazione del "Pride Village": ricovero d'urgenza in ospedale

  • Malore al Pride Village, decesso in ospedale per il 28enne colpito da arresto cardiaco

Torna su
PadovaOggi è in caricamento