Paga lo smartphone a prezzo stracciato ma viene truffato, nuovo caso nel Padovano

Un uomo di Agna ha pagato con un bonifico un cellulare trovato online, ma dopo aver incassato i soldi i truffatori sono spariti. Dopo mesi sono stati identificati e denunciati

Ancora un caso di truffa informatica ai danni di un ingnaro compratore residente in provincia. Anche stavolta la vittima è stata attratta dal prezzo estremamente invitante di un cellulare di ultima generazione, che però non ha mai ricevuto.

La compravendita

Succede a un abitante di Agna, che lo scorso gennaio ha trovato sul noto sito di e-commerce eBay uno smartphone iPhone 8. Il telefonino era stato messo in vendita all'invitante costo di 366 euro e il padovano ha subito contattato il venditore per approfittare dell'offerta. A pubblicare l'annuncio sono stati due giovani brindisini, che si sono accordati con l'uomo per ricevere un bonifico e spedire poi l'oggetto.

Le indagini

Una volta incassato il denaro i due si sono però resi irreperibili, tagliando ogni contatto e non spedendo il cellulare all'acquirente. Una volta capito di essere rimasto vittima di un raggiro, il padovano ha allertato le forze dell'ordine fornendo i pochi dati in suo possesso per rintracciare i truffatori. Dopo mesi di indagini i carabinieri di Agna lunedì mattina hanno denunciato in stato di libertà un 28enne e un 32enne di Brindisi, entrambi senza lavoro e con precedenti penali.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Live - Coronavirus: morto Adriano Trevisan, altri 9 casi accertati a Vo'. Università chiuse

  • Michele, con la famiglia in isolamento per senso di comunità

  • Coronavirus: primi due casi sospetti nel Padovano, l’ospedale di Schiavonia verrà svuotato

  • Coronavirus, la lettera del sindaco Giordani ai padovani

  • Governo, decreto straordinario: Vo' "sigillata" per quindici giorni, non si potrà entrare o uscire

  • Infarto durante l'ora di lezione a scuola: grave una studentessa di 14 anni

Torna su
PadovaOggi è in caricamento