Amicizia sexy in chat, poi il finto porno-video, le minacce e il ricatto

La truffa: un filmato pornografico con il volto di un architetto e dj di Santa Margherita d'Adige e la richiesta del pagamento di 500 euro perché le immagini non venissero diffuse sul web e sui profili dei familiari

Un filmato pornografico con il volto di un architetto e dj di Santa Margherita d'Adige e la richiesta del pagamento di 500 euro perché il video non venisse diffuso sul web e sui profili dei familiari della vittima.

LA TRUFFA. Si tratta di un tentativo di truffa, come riporta Il Mattino di Padova, fortunatamente sventato dal malcapitato. Tutto sarebbe iniziato con la richiesta di un'amicizia via Facebook. Poi, il contatto su Skype. La donna si sarebbe presentata in pose sexy al suo interlocutore virtuale, per poi chiedergli del sesso virtuale. A proposta respinta, il padovano sarebbe poi stato ricattato con un video osceno, nel quale compariva il suo volto. 

VIDEO RIMOSSO. Un video ovviamente mai registrato, creato ad hoc dalla donna per spaventare il diretto interessato ed indurlo a pagare perché le immagini non venissero diffuse. L'uomo si sarebbe rivolto ai moderatori di Youtube, ottenendo la rimozione del filmato, in quel momento visibile solo a colei che lo aveva creato e al padovano, che ora intende segnalare l'episodio anche alla polizia postale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Inferno in autostrada: esplode tir, carbonizzato l'autista, feriti due lavoratori

  • Tragedia in serata: uomo azzannato dai suoi rottweiler viene trovato senza vita dalla compagna

  • Addio digitale terrestre, cambia tutto per i televisori: come attrezzarsi

  • Sorpresa dalle previsioni meteo: neve in arrivo anche a Padova e provincia?

  • Dormiva in un camper a Monselice una ricercata su cui pendeva una condanna a 10 anni

  • Scopre due persone che dormono nel suo garage: una era la proprietaria dell'immobile

Torna su
PadovaOggi è in caricamento