L'insediamento del nuovo rettore di Padova: "Mia priorità, i giovani"

Rosario Rizzuto rimarrà in carica per i prossimi 6 anni alla guida dell'ateneo patavino. Il discorso di inizio mandato: "Reclutare giovani e farli entrare nella nostra università è una cosa che desidero fortemente"

Rosario Rizzuto

Giovedì 1 ottobre 2015. Oggi è il giorno dell'insediamento del nuovo rettore di Padova, Rosario Rizzuto, succeduto a Giuseppe Zaccaria, e in carica per i prossimi 6 anni alla guida dell'ateneo patavino.

IL NUOVO RETTORE. "Sento una responsabilità molto grande ed una grande emozione - ha affermato - perché l'università di Padova è una grande istituzione, che nei secoli ha mantenuto qualità ed eccellenza. E questo va mantenuto, se ci riusciremo sarà un valore per tutto il territorio. Io vedo una grande criticità - ha aggiunto - ed è quella di non aver potuto reclutare giovani e farli entrare nel nostro ateneo - ha poi continuato, parlando di priorità - è una cosa che io desidero fortemente. L'università ha un ruolo per la società, per la sua regione e per la nazione, e, se riusciremo a trasferire la conoscenza, la cultura, la tecnologia, la qualità che c'è dentro, faremo un'opera meritoria".

SUL NUOVO OSPEDALE. "Ho sempre dichiarato che la medicina universitaria è uno straordinario valore, perché fornisce assistenza di avanguardia basata sulla ricerca scientifica e sulla capacità di formare nuovi medici. Per questo è interesse non dell'Università ma del territorio avere una struttura ospedaliera che gli permetta di esprimersi al meglio -  ha dichiarato il nuovo rettore a proposito del nuovo ospedale - io non faccio l'urbanista e non voglio entrare nelle scelte delle sedi, che sono responsabilità della politica, quello che chiedo, e chiedo con forza, è che la medicina universitaria padovana possa mettersi ancora più efficacemente al lavoro e che quindi si possa avere un ospedale presto. Mi piacerebbe che il progetto fosse operativo in alcuni mesi e che riuscissimo a vederlo concluso nell'arco di un mandato".

INCONTRI ISTITUZIONALI. Al termine della cerimonia di insediamento, il nuovo rettore è stato ricevuto dal prefetto Patrizia Impresa e in Comune dal sindaco di Padova Massimo Bitonci. È seguita una telefonata al governatore del Veneto Luca Zaia. Vnerdì e nei prossimi giorni, Rizzuto incontrerà anche il questore e il presidente della Provincia di Padova Enoch Soranzo.

ZAIA. "A nome della Regione che mi onoro di presiedere – scrive Zaia – mi congratulo per l’importante incarico che da oggi Rizzuto assume in qualità di rettore di un ateneo riconosciuto in tutto il mondo e fiore all’occhiello della nostra regione e dell’Italia. Gli obiettivi futuri che il Bo, sotto la sua guida, si prefigge – scrive Zaia – sono molti e di spessore: rinnovamento, qualità ed estensione della ricerca e della didattica, interconnessione con il territorio, anche produttivo. Sono certo che porteranno l’ateneo verso l’importante ricorrenza degli 800 anni dalla fondazione, promuovendo una struttura all’avanguardia in ogni percorso di studio, ricerca e didattica".

SORANZO. "Esprimo, a nome dell’amministrazione provinciale e mio personale, – dichiara Soranzo - le più vive congratulazioni e i miei più cari auguri di buon lavoro a Rosario Rizzuto, chiamato da oggi a gestire una delle università più prestigiose e antiche al mondo. In questi ultimi anni, il sistema universitario ha subìto delle profonde trasformazioni, volute per continuare a garantire adeguate risposte formative ad un mondo di giovani in continua evoluzione, pur nelle difficoltà della contingenza attuale. Credo che la sfida quotidiana non sia comunque  terminata, e che l’università di Padova, da sempre esemplare punto di riferimento culturale, saprà comunque presentarsi anche in futuro come luogo di eccellenza non soltanto per il nostro territorio".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'ORDINE DEI MEDICI. "È con un sentimento di grande compiacimento e stima che esprimo il benvenuto mio personale e dell’intero Ordine che presiedo al collega medico, Rosario Rizzuto, da oggi e per i prossimi 6 anni magnifico rettore dell’Università degli studi di Padova - ha dichiarato il presidente Paolo Simioni, a nome dell’Ordine dei medici chirurghi e degli odontoiatri della provincia di Padova - siamo impegnati nel rilancio del 'Progetto Sanità' per la città e per il nostro territorio provinciale, che punti alla massima integrazione tra le grandi strutture ospedaliere, le ingenti risorse culturali didattiche e scientifiche derivanti dal mondo universitario e l'assistenza che viene erogata dai medici di medicina generale e dalle strutture territoriali. Pertanto, nell’augurare 'buon lavoro' a Rizzuto, offriamo fin da subito la nostra collaborazione fattiva, puntale e operosa".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tremendo schianto in serata lungo la Pelosa: morti due padovani, un ferito grave

  • Coronavirus, Zaia: «Dal primo giugno non ci sarà più l'obbligo della mascherina all'aperto»

  • Le acque del Bacchiglione restituiscono un corpo. Accanto l'auto abbandonata

  • Zaia: «Dal primo giugno via la mascherina. Si indossa solo quando serve»

  • Coronavirus, Zaia: «L'Azienda Ospedaliera di Padova? Nessuno mette in discussione Flor»

  • Live - Sangue sulle strade. Arrestato l'ex vicepresidente del Padova. Rogo sui Colli

Torna su
PadovaOggi è in caricamento