Agna, velobox ancora nel mirino: ennesima incursione vandalica nella notte

A denunciare l'episodio è stato il sindaco Gianluca Piva. Ignoti hanno imbrattato il dispositivo per il rilevamento della velocità con della vernice nera. Sono in corso le indagini

L'autovelox danneggiato (foto Facebook)

Velobox di Agna ancora nel mirino. Si tratta, infatti, della seconda incursione vandalica nel giro di pochi giorni. L'ultimo episodio, nella notte tra martedì e mercoledì: ignoti hanno imbrattato con della vernice nera il dissuasore di velocità in via Ceperneo.

VANDALI DANNEGGIANO IL VELOX. Indignato e arrabbiato il sindaco Gianluca Piva, che lancia un monito ai responsabili: "Queste non sono bravate, all'occhio. Questi dissuasori servono per proteggere il centro abitato e limitare la velocità: ricordo che la vita vale più di una corsa". Il dispositivo verrà riparato nei prossimi giorni. Il primo cittadino ha sporto denuncia contro ignoti ai carabinieri della stazione locale. Sono in corso le indagini.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cani e proprietari: emergenza Coronavirus, come comportarsi col proprio animale

  • Michele, con la famiglia in isolamento per senso di comunità

  • Live - Coronavirus: morto Adriano Trevisan, altri 9 casi accertati a Vo'. Università chiuse

  • LIVE - Emergenza Coronavirus: nuovi casi in provincia, negativo il tampone del presunto "paziente zero". Scuole, università, uffici chiusi

  • Coronavirus, c'è un contagiato a Vigodarzere. É uno degli infettati a Dolo

  • Coronavirus: primi due casi sospetti nel Padovano, l’ospedale di Schiavonia verrà svuotato

Torna su
PadovaOggi è in caricamento