Agna, velobox ancora nel mirino: ennesima incursione vandalica nella notte

A denunciare l'episodio è stato il sindaco Gianluca Piva. Ignoti hanno imbrattato il dispositivo per il rilevamento della velocità con della vernice nera. Sono in corso le indagini

L'autovelox danneggiato (foto Facebook)

Velobox di Agna ancora nel mirino. Si tratta, infatti, della seconda incursione vandalica nel giro di pochi giorni. L'ultimo episodio, nella notte tra martedì e mercoledì: ignoti hanno imbrattato con della vernice nera il dissuasore di velocità in via Ceperneo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

VANDALI DANNEGGIANO IL VELOX. Indignato e arrabbiato il sindaco Gianluca Piva, che lancia un monito ai responsabili: "Queste non sono bravate, all'occhio. Questi dissuasori servono per proteggere il centro abitato e limitare la velocità: ricordo che la vita vale più di una corsa". Il dispositivo verrà riparato nei prossimi giorni. Il primo cittadino ha sporto denuncia contro ignoti ai carabinieri della stazione locale. Sono in corso le indagini.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Live - Nuovi contagi anche nel Padovano, Luca Zaia avverte: «C'è poco da scherzare»

  • Coronavirus, Zaia: «Siamo tornati da rischio basso a rischio elevato, lunedì inaspriamo le regole»

  • Coronavirus, Zaia: «Nuovi positivi e isolamenti, indicatori non buoni: siamo nella "fase limbo"»

  • Coronavirus, l'aggiornamento di giornata su contagi e ricoveri a Padova e in Veneto

  • Rovesci e forti temporali in arrivo in tutto il Veneto: "allerta gialla" della Protezione Civile

  • Live - Aumenta l'indice di contagiosità, botta e risposta Zaia-Crisanti

Torna su
PadovaOggi è in caricamento