Valvole killer, Sinigaglia: «Zaia rispetti gli impegni, non possono essere le vittime a pagare»

Poi l'affondo: «La garanzia di un impegno in prima persona da parte del governatore è rimasta sulle pagine dei giornali»

«Zaia rispetti la legge e mantenga gli impegni con le vittime delle valvole killer. Il Consiglio regionale ha approvato la legge da quasi un anno e la Giunta non ha ancora fatto niente». È quanto afferma il consigliere del Partito Democratico Claudio Sinigaglia, primo firmatario di una mozione in cui si chiede di mettere la parola fine a uno dei più gravi scandali della sanità italiana, legato alle valvole cardiache difettose prodotte dalla brasiliana Tri Technologies.

«Solo sui giornali»

«Lo scorso 29 dicembre nel Collegato alla Legge di stabilità è stato approvato un articolo che prevedeva uno stanziamento di 300mila euro, con l’impegno della Giunta ad adottare entro 30 giorni la delibera con cui determinare beneficiari, criteri e modalità di erogazione dei contributi. Ad oggi però sono rimaste soltanto parole. Proprio come quelle di Zaia che esprimeva il suo sdegno per le ingiunzioni di pagamento dell’Azienda ospedaliera di Padova arrivate alle vittime, per restituire il risarcimento ottenuto in primo grado con tanto di interessi, per un totale di un milione e 595mila euro. Nei giorni scorsi è stato pignorato un quinto dello stipendio a Emanuela Varini, vedova di Santi Annuario, colpito da ictus pochi giorni dopo l’impianto di una protesi difettosa. La garanzia di un impegno in prima persona da parte del governatore è rimasta sulle pagine dei giornali. Ci sono 32 famiglie che attendono giustizia, Zaia deve delle risposte. La Giunta approvi, finalmente, la delibera che fissa i criteri per destinare i contributi del 2018 e nella prossima Legge di stabilità la Regione stanzi ulteriori risorse a sostegno dei trapiantati, in modo da risarcire tutte le vittime. Sono persone che hanno sofferto abbastanza - conclude Sinigaglia - non meritano un’ulteriore umiliazione».

Potrebbe interessarti

  • I rimedi naturali per allontanare api, vespe e calabroni senza danneggiare l’ambiente

  • Sempre più in alto: l'Università di Padova scala 15 posizioni nella classifica mondiale degli atenei

  • Formiche, i metodi naturali per allontanarle da casa

  • 600 nuovi letti di ultima generazione per l'ospedale di Padova

I più letti della settimana

  • Si ferma per far attraversare un pedone e viene centrato: muore un motociclista

  • Distrutte 200 vigne di prosecco: grave atto vandalico nella Bassa Padovana

  • Falciata da un'auto, si trascina a casa col bacino rotto: caccia al pirata della strada

  • Drammatico scontro tra un'auto e una moto: 28enne elitrasportato, è gravissimo

  • Vola dal terzo piano e si schianta in giardino: cadavere scoperto da un vicino

  • Tentato omicidio: aggredito a badilate dal patrigno e dall'amico. Due arresti

Torna su
PadovaOggi è in caricamento