Notte di follia in hotel: il cliente alterato dall'alcol sfascia la camera e il bagno

Un 40enne padovano è stato prelevato dai carabinieri nel cuore della notte dopo aver vandalizzato una stanza d'albergo in zona Arcella. In frantumi una finestra e il lavandino

L'hotel Arcella, teatro degli atti vandalici

Notte movimentata culminata con una denuncia in un bed & breakfast della città, violentemente danneggiato da un cliente.

Momenti di panico

A lanciare l'allarme è stato il personale dell'albergo Arcella in via Avanzo, piccola pensione a pochi passi dalla stazione ferroviaria. Attorno alle 2 è stato necessario l'intervento in forze dei carabinieri, arrivati con una pattuglia della stazione di Prato della Valle e con gli uomini della Compagnia di intervento operativo di Mestre. In una delle camere hanno trovato il 40enne padovano N.L.: visibilmente alterato, probabilmente da alcol e droga, stava mandando in frantumi la stanza.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La denuncia

Poco prima aveva scardinato la finestra e mandato in mille pezzi il vetro, rischiando anche di procurarsi delle ferite. Poi ha distrutto il lavandino del bagno. Una volta calmato, l'uomo è stato preso in carico dai militari che lo hanno portato in caserma per l'identificazione. Ora dovrà rispondere dell'accusa di danneggiamento, per la quale è stato denunciato. I danni alla struttura sono ancora in via di quantificazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I familiari non riescono a contattarla: 55enne rinvenuta cadavere in casa

  • Boschi in fiamme sui Colli: nuovi focolai sul monte Solone, tornano in volo gli elicotteri

  • Grigliata, musica e festa nonostante i divieti: intervengono le forze dell'ordine in via Trieste

  • 60enne padovano attraversa l'Italia in camion nonostante la positività al Coronavirus

  • LIVE - Emergenza Coronavirus: calano i ricoveri e aumentano i guariti

  • Coronavirus, Zaia: «Firmata una nuova ordinanza regionale con ulteriori restrizioni»

Torna su
PadovaOggi è in caricamento