Vigile si tuffa nel Piovego e salva un cucciolo di cane in difficoltà

L'animale era finito nell'acqua e stava rischiando di annegare: avvisati da un cittadino, l'agente è subito accorso sul posto e con l'aiuto di un ragazzo rumeno è entrato nelle acque e ha afferrato l'animale in evidente stato di ipotermia. Il cane ora è affidato alle cure di un veterinario

Il vigile con il cucciolo salvato

Un lavoro di squadra che ha permesso di salvare un cagnolino in difficoltà.

L'AVVISTAMENTO. Alcuni giorni fa, infatti, un cittadino ha avvistato nelle acque del Piovego un cucciolo di Setter che veniva portato via dalla corrente e ha prontamente chiamato i Vigili urbani.

IL SALVATAGGIO. L’agente in motocicletta è arrivato in pochi minuti e si è subito tuffato nelle acque del fiume aiutato da un cittadino rumeno che stava assistendo alla scena: i due sono riusciti ad afferrare il cucciolo e a trarlo in salvo.

LE CURE. L’animale, in evidente stato di ipotermia, è stato affidato alle cure di un veterinario e non appena starà meglio verrà adottato con tutta probabilità dal cittadino che ha chiamato i soccorsi.

Potrebbe interessarti

  • Via libera all'assunzione di 500 giovani medici: la rivoluzionaria scelta della Regione Veneto

  • Ferragosto da bollino rosso sulle autostrade venete: giorni di traffico intenso

  • Dal melanoma alla gravidanza: la testimonianza di Teresa, fanatica della tintarella

  • Al top in Italia e nel mondo: Università di Padova al 160esimo posto su 20mila atenei valutati

I più letti della settimana

  • Decide di farla finita lanciandosi dal terzo piano di un hotel del centro: tragico suicidio a Padova

  • Terribile frontale auto-moto, gamba amputata per i due centauri padovani: sono in pericolo di vita

  • Ferragosto, fuochi in Prato, musei aperti, feste e sagre: gli eventi del weekend a Padova

  • Ferragosto di sangue: lo schianto in autostrada è violentissimo, muore a 22 anni

  • Tentato stupro vicino alla sagra: strattonata e trascinata da due uomini verso un vicolo

  • Via libera all'assunzione di 500 giovani medici: la rivoluzionaria scelta della Regione Veneto

Torna su
PadovaOggi è in caricamento