Condotte contrarie alle prescrizioni imposte, custodia cautelare per un moldavo

Era ai domiciliari per usura ed estorsione

I carabinieri della Stazione di Carmignano di Sant'Urbano hanno dato esecuzione ad un'ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal Tribunale di Rovigo, nei confronti di Cupcea Ion, moldavo 25enne residente a Villa Estense (PD).

DAI DOMICILIARI AL CARCERE

L'uomo, agli arresti domiciliari poiché tratto in arresto dai carabinieri di Este, unitamente alla madre, il 6 agosto scorso per usura ed estorsione, si rendeva responsabile, durante il periodo della detenzione domiciliare, di condotte contrarie alle prescrizioni imposte dal tribunale, frequentando spesso persone contro indicate, assumendo stupefacenti e configurando inoltre il reato di evasione continuata poiché, autorizzato alle cure ed a recarsi presso il Serd, si appurava invece andare altrove. Al termine delle operazioni di rito veniva accompagnato presso la casa circondariale di Rovigo.

Potrebbe interessarti

  • Tumori, scoperto il meccanismo per il controllo della proliferazione cellulare

  • Infarto e ictus, team di ricercatori padovani trova la "porta" che diminuisce i danni al cuore

  • Potassio: come assumerlo e perché fa bene a cuore, reni e ritenzione idrica!

  • Fine mese all'insegna dei cantieri: strade chiuse fino a due mesi tra il centro e i quartieri

I più letti della settimana

  • Terribile frontale auto-moto, gamba amputata per i due centauri padovani: sono in pericolo di vita

  • Decide di farla finita lanciandosi dal terzo piano di un hotel del centro: tragico suicidio a Padova

  • Fermata e soccorsa mentre corre nuda in centro a Padova: «Sono sonnambula»

  • Tenta il suicidio nel Bacchiglione: trascinata a riva da un passante, è gravissima

  • Pauroso schianto tra due auto, feriti i conducenti. Interviene l'elisoccorso, strada chiusa

  • Si schiantano con l'auto contro un platano: passeggera elitrasportata in ospedale, è grave

Torna su
PadovaOggi è in caricamento