Le "fritoe" dolce tipico di Carnelvale: ecco la ricetta tipica veneta

A carnevale ogni dolcetto vale. Vi proponiamo la ricetta tradizionale delle frittelle veneziane, le "fritoe" come vengono chiamate in Veneto. Farcite semplicemente con uvetta, mela, pinoli, scorza di limone e un accenno di rum.

Di seguito le dosi per una trentina di frittelle.

Ingredienti:

- 250 grammi di farina
- 20 grammi di lievito di birra
- 30 grammi di zucchero
- 1 uovo
- 30 grammi di pinoli
- 1 scorza di limone grattuggiata
- 1 bicchiere di latte
- 1 bicchierino di Rum
- 1 mela tagliata a pezzettini
- zucchero a velo

Preparazione:

In una grossa terrina fate sciogliere il lievito sbriciolato nel latte tiepido e aggiungete 50 grammi di farina, coprite e lasciate riposare coperto fino a che avrà raddoppiato il volume. Intanto mettete a bagno l'uva passa in acqua tiepida (o rum) per mezz'ora. Riprendete il panetto lievitato e unite la restante farina, l'uovo, lo zucchero, l'uvetta ben strizzata, asciugata e infarinata, i pinoli, la scorza di limone grattugiata, il rum e un pizzico di sale. Aggiungete anche la mela a pezzettini. Amalgamate bene gli ingredienti e rimettete a lievitare per un'ora. Rimestate bene l'impasto e buttatelo a cucchiaiate (o cucchiaini se volete le frittelle un po' più piccole) nell'olio caldo poche per volta. Servite cosparso di zucchero fine o a velo.
 

Suggerimenti:

Mentre friggete, tenetevi vicino un bicchiere di acqua per pulire il cucchiaio sporco di impasto e poter immergere nell'olio una nuova perfetta cucchiaiata. Se temete gli schizzi, sostituite l'acqua con l'olio.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Torna su
PadovaOggi è in caricamento