Apprendistato duale, sgravi fiscali per chi assume giovani. Il plauso di Confartigianato

La nuova legge di bilancio prevede uno sgravio del 100% dei contributi per tre anni sulle assunzioni di apprendisti per datori di lavoro con meno di dieci dipendenti

Roberto Boschetto

«Un segnale che va nella giusta direzione e una buona notizia per i giovani pronti a entrare nel mercato del lavoro». Così Roberto Boschetto, presidente di Confartigianato Imprese Padova, commenta l'apprendistato duale che rientra nella legge di bilancio 2020.

L'iniziativa

L'incentivo prevede che dal 1 gennaio i datori di lavoro che hanno fino a nove dipendenti possano usufruire di uno sgravio del 100% dei contributi per i primi tre anni di contratto agli apprendisti di primo livello. Un'iniziativa che dunque vale per chi assume giovani dai 15 ai 25 anni con un contratto di apprendistato per la qualifica e il diploma professionale, il diploma di istruzione secondaria superiore e il certificato di specializzazione tecnica superiore. Resta ferma l’aliquota del 10% per i periodi contributivi maturati negli anni di contratto successivi al terzo. «É un segnale positivo per le piccole imprese artigiane che da sempre guardano con grande interesse all’apprendistato duale, particolarmente utilizzato in Germania» spiega Boschetto «Confartigianato Imprese è da sempre attenta alla formazione dei giovani per favorirne l'ingresso nel mondo del lavoro. Preparare giovani qualificati è la chiave per fornire alle imprese personale sempre aggiornato».

I numeri sul Padovano

In provincia di Padova le varie forma di contratto di apprendistato hanno segnato un netto incremento negli ultimi cinque anni passando, secondo i dati di Confartigianato, da 4.940 contratti del 2014 ai 6.060 del 2019. «Un aumento di oltre 1.100 unità che conferma l’apprendistato come uno strumento importante di accesso al mondo del lavoro» prosegue Boschetto. I dati del Centro per l’impiego rielaborati da Veneto Lavoro segnalano come alla fine del terzo trimestre 2019 in provincia fossero 15.300 i giovani disoccupati. «Non c’è dubbio: la ripresa dell’occupazione giovanile passa per l’apprendistato che si conferma il contratto a causa mista più adatto a soddisfare le esigenze formative dell’artigianato e delle piccole imprese e a preparare i giovani a entrare in un mercato del lavoro che richiede competenze tecniche evolute e al passo con rivoluzione
digitale» conclude il segretario di Confartigianato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Live - Coronavirus: morto Adriano Trevisan, altri 9 casi accertati a Vo'. Università chiuse

  • Michele, con la famiglia in isolamento per senso di comunità

  • Coronavirus: primi due casi sospetti nel Padovano, l’ospedale di Schiavonia verrà svuotato

  • Coronavirus, la lettera del sindaco Giordani ai padovani

  • Governo, decreto straordinario: Vo' "sigillata" per quindici giorni, non si potrà entrare o uscire

  • Infarto durante l'ora di lezione a scuola: grave una studentessa di 14 anni

Torna su
PadovaOggi è in caricamento