Auxiell al fianco dell’università Bocconi per misurare scientificamente gli effetti del metodo Lean

Presentazione dei dati dell’Osservatorio Lean Thinking Icrios-BocconiGiovedì 15 novembre alle 14.30 presso la sede di Auxiell di via Fornace Morandi 24

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PadovaOggi

Le imprese che intraprendono un processo di trasformazione ispirato ai dettami del lean thinking registrano una migliore redditività del capitale investito (2,7% in più) rispetto alle imprese non lean e un miglior rapporto posizione finanziaria netta/margine operativo lordo (3,6% in meno).

Risultati

Il differenziale di performance delle imprese lean aumenta inoltre col tempo. Da un lato, le imprese che applicano il Lean Thinking sono più redditizie e più «appetibili» per gli investitori. Dall’altro, imprese che soffrono gap di competitività possono ricorrere al Lean Thinking come modello manageriale per migliorare ed essere credibili nelle richieste di finanziamento. Sono alcuni dei risultati del primo Osservatorio Lean Thinking Icrios Bocconi, a cura del professore veneziano Arnaldo Camuffo, con il supporto di Auxiell e Banco BPM che verranno presentati giovedì pomeriggio a partire dalle ore 14.30 nel corso di un incontro che si terrà presso la sala conferenze della sede di auxiell in via Fornace Morandi 24, a Padova. Verranno presentati i casi di successo di alcune delle aziende venete, quotate e non, che hanno adottato il metodo lean, tra cui Carel, Unox e Pietro Fiorentini.

Torna su
PadovaOggi è in caricamento