giovedì, 31 luglio 22℃

Banca Antonveneta, primo semestre 2012 positivo: +12% di crescita

Il risultato operativo netto dell'istituto di credito padovano del gruppo Montepaschi ha registrato un incremento per un totale di 81,5 milioni di euro. L'ad, Fabrizio Viola, sul piano di razionalizzazione: "Non ci saranno esuberi"

Redazione 13 settembre 2012

Tempo di bilanci semestrali per la padovana banca Antonveneta, gruppo Montepaschi, che al 30 giugno scorso ha chiuso questi primi 6 mesi del 2012 con un risultato operativo netto di +12,2%, pari a 81,5 milioni di euro. La raccolta diretta, al 30 giugno, ha superato i 10 milioni di euro con impieghi per 13.754 milioni di euro.

RAZIONALIZZAZIONE SENZA LICENZIAMENTI. "Non ci saranno esuberi né qui a Nordest né in Italia in generale - ha rassicurato l'ad di Mps Fabrizio Viola - In tre anni il piano industriale prevede una razionalizzazione della rete, analogamente a quanto stanno facendo anche altri gruppi. In Italia abbiamo un rapporto di filiali/abitanti che è il più alto in Europa ed è quello che cambierà all'interno del gruppo". Previsto, per Viola, "il potenziamento dei servizi amministrativi perché, razionalizzando l'attività di back office, si può focalizzare il lavoro del personale di filiale sulle relazioni con la clientela".

Annuncio promozionale

ANTONVENETA: TUTTI GLI ULTIMI ARTICOLI

QUOTA ANTONVENETA. Riferendosi alla quota di mercato di Antonveneta, Viola ha rilevato che "non abbiamo un target tassativo su questo valore, che attualmente è al 6,86%, c'é spazio per aumentare la quota della raccolta diretta, data la rete di sportelli sul territorio di cui dispone la banca". "Sul fronte degli impieghi registriamo un aumento della quota di mercato - ha sottolineato - siamo passati dall' 8,17% all' 8,36% di quota di mercato nel Veneto. Nel triveneto gli impieghi sono aumentati nel primo semestre di quest'anno arrivando a 15,5 miliardi di euro, in crescita di 300 milioni rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente".

Fabrizio Viola
banche
risultati
semestrali

Commenti