Credit Crunch: dal cuore del Nordest nasce "Microcredito per l'Italia"

Al via la costituzione di un fondo nazionale per il microcredito. Ha sede a Padova la fondazione promotrice. Santori/Etimos: «Contro la crisi, microcredito strumento di welfare, crescita e sviluppo»

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PadovaOggi

Nasce a Padova l’idea di “MxIT-Microcredito per l’Italia”, impresa sociale creata per diffondere nel nostro Paese un modello innovativo di microcredito: ha infatti sede centrale nella Città del Santo Etimos Foundation, la Fondazione che l’ha creata. Si tratta di un modello completo di intervento che si distingue nel panorama nazionale dei programmi di microfinanza per efficacia, sostenibilità economica, alto impatto sociale, trasparenza nella comunicazione (gli aggiornamenti dei dati sulle erogazioni sono pubblicati online in tempo reale): uno strumento di welfare, crescita e sviluppo, lontano da logiche assistenziali, rivolto non solo alle famiglie ma anche e soprattutto alle piccole e microimprese, con un’attenzione particolare al segmento delle start-up.

Il banco di prova, superato con successo, è il progetto “Microcredito per l’Abruzzo” (www.microcreditoabruzzo.it) coordinato da Etimos Foundation, che ha dimostrato tutta la sua efficacia come strumento di sostegno alla popolazione colpita dal devastante sisma del 2009: 5 milioni 126mila euro di crediti erogati da gennaio 2011 a oggi, per un totale di 251 finanziamenti che hanno permesso l’accesso al credito a soggetti che altrimenti ne sarebbero stati esclusi, in quanto incapaci di offrire le garanzie patrimoniali o personali normalmente richieste dalle banche. Forte di questi risultati, la fondazione ha intrapreso un percorso per replicare l’esperienza in altri territori italiani con una