Federalberghi Terme: il presidente Boaretto presenta le istanze al ministro Centinaio

Quattro i punti cardine del dialogo che si è tenuto a Roma nella giornata di venerdì: Decreto Dignità, infrastrutture, lotta all'abusivismo e diminuzione dell'imposizione fiscale

Ricebiamo e pubblichiamo

Si è tenuto venerdì 01 febbraio l'incontro tra il Ministro delle politiche agricole e forestali con delega al Turismo, Gian Marco Centinaio, e gli albergatori e pubblici amministratori, presso la Dogana Veneta a Lazise in provincia di Verona organizzato da Federalberghi Veneto e dal Presidente Marco Michielli.

L'incontro 

Il tema dell’incontro è stato la sostenibilità del Turismo Veneto rispetto alle attuali dinamiche dei mercati turistici. Dopo alcune riflessioni legate ad alcuni problemi specifici del territorio del Garda, il Ministro si è rapportato con le diverse realtà in capo a Federalberghi. Il Presidente di Federalberghi Terme Abano Montegrotto, Emanuele Boaretto, nel dialogo con il Ministro Centinaio ha posto l’attenzione su quattro aspetti molto delicati, che hanno riscosso l’interesse del Ministro, tanto da richiedere una relazione dettagliata sulle questioni poste in evidenza. Il primo aspetto evidenziato da Boaretto è stato il Decreto Dignità per il quale è stata richiesta l’equiparazione della stagionalità prevista da contratto a quella del DPR 1525 del 1963 sia ai fini della stipula dei contratti a termini che ai fini della maggiorazione prevista per i contratti a termine medesimi.

Gli altri aspetti

Il secondo aspetto è stato quello infrastrutturale, chiedendo che finalmente gli Aeroporti di Venezia, Verona e Treviso possano essere collegati alla rete ferroviaria in un completamento logistico che possa consentire ai clienti di arrivare rapidamente e a basso costo nelle varie destinazioni turistiche ed in particolare alle Terme Euganee. Il terzo aspetto trattato da Boaretto è stato quello della lotta all’abusivismo con delle regole chiare e uguali per tutti, compresi gli operatori dell’extraalberghiero. L’ultimo aspetto è stato quello della diminuzione della pressione fiscale sulle imprese turistiche e sulla destinazione della tassa di soggiorno ad attività a valore aggiunto per il turismo. Il Ministro Centinaio si è dimostrato disponibile a prendere in analisi le questioni poste e farsi tramite ed interlocutore privilegiato per ciascuna di esse.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Sgominata la banda delle piazze: rifornivano di cocaina i giovani padovani

  • Cronaca

    Nuova tegola per il direttore dell’istituto di medicina legale di Padova, il professor Massimo Montisci

  • Politica

    Disegnata la nuova mappa della Ztl: da fine anno si parte. Un investimento di quasi settecentomila euro

  • Incidenti stradali

    Incidente tra due utilitarie: auto fuori strada, corsa all'ospedale per i tre feriti

I più letti della settimana

  • Dramma nell'Alta Padovana: 47enne si spara in testa dopo aver litigato con la moglie

  • Giovane atleta padovano di 16 anni trovato morto nel sonno: a scoprirlo il padre

  • Fuga di gas: abitazione saltata in aria, crollata anche l’ultima porzione di casa

  • Stroncato da un misterioso virus nel giro di una settimana: scomparso il medico Salvatore Albanese

  • Perde il controllo della macchina e sfonda la vetrata del ristorante: paura a Ponte di Brenta

  • Violentissimo schianto nella Bassa: tre feriti di cui uno elitrasportato in ospedale

Torna su
PadovaOggi è in caricamento