Garanzia Giovani: in Veneto 25mila iscrizioni nel 2018, 131 mila in cinque anni

La maggior parte delle richieste di adesione è stata presentata da giovani di nazionaità italiana, di età compresa tra i 20 e i 24 anni per oltre 85mila patti stipulati

Sono circa 25 mila i giovani che ogni anno si rivolgono a Garanzia Giovani Veneto per poter usufruire dei servizi previsti, tra orientamento, formazione e tirocinio, o per beneficiare degli incentivi all’assunzione riservati ai giovani iscritti al programma. È quanto emerge dai dati aggiornati all’anno 2018 del report di monitoraggio a cura di Regione del Veneto e Veneto Lavoro. Dall’avvio del programma (2014) sono già 131 mila i giovani tra i 15 e i 29 anni, non impegnati nello studi né inattività lavorative, che hanno aderito al programma di riorientamento e inserimento lavorativo.

Le richieste

La maggior parte delle richieste di adesione è stata presentata da giovani di nazionaità italiana, di età compresa tra i 20 e i 24 anni: sono oltre 85 mila i patti di servizio stipulati dai servizi pubblici per l’impiego, ovvero il 98% delle adesioni risultate valide, al netto degli annullamenti dovuti alla mancata presentazione al colloquio entro i 60 giorni previsti o per attivazione in un’altra regione. I patti tuttora attivi sono oltre 26 mila, mentre 59 mila risultano conclusi, principalmente per l’avvio di un’attività lavorativa o per la ripresa degli studi. «Il Veneto risulta essere la terza regione per numero di domande confermate, a dimostrazione della serietà con cui Regione  e i servizi per l’impiego hanno gestito il programma, della vivacità del tessuto produttivo e di un mercato del lavoro particolarmente dinamico - mette in luce l’assessore regionale al lavoro Elena Donazzan - Dal 2014 ad oggi abbiamo registrato oltre 130 mila adesioni, provenienti da tutto il Veneto ma anche da fuori regione. In 75 mila hanno avuto almeno un’occasione di lavoro dopo l’adesione e molti di loro sono tuttora occupati. Per la seconda fase del Programma, che prenderà avvio nei prossimi mesi e proseguirà fino al 2020, il Veneto può disporre di 24 milioni di euro di risorse aggiuntive e sono certa che l’esperienza maturata in questi anni ci permetterà di offrire ai giovani servizi e opportunità sempre più efficaci. Anche se al momento ci troviamo quindi in un periodo di transizione nell’erogazione delle attività, ricordo che gli incentivi all’assunzione sono tuttora in vigore e invito i giovani a continuare ad aderire».

I dati nell'ultimo anno

Nell’ultimo anno il flusso medio di adesioni si è stabilizzato attorno alle 2 mila al mese, su livelli di poco inferiori a quelli del 2017. Le adesioni presentate nell’arco del 2018 sono state 23.940, delle quali 18.450 valide, con 17.800 patti di servizio sottoscritti. La maggior parte dei 75 mila giovani occupati, hanno trovato lavoro con contratto a tempo determinato o in apprendistato, soprattutto nei settori del turismo, dell’industria metalmeccanica e del commercio. Uno su dieci ha lavorato in un comparto del Made in Italy e prevalentemente nell’industria alimentare, nel legno-mobilio e nel tessile abbigliamento. Il 13% degli iscritti si è inserito sin da subito nel mercato del lavoro con un contratto a tempo indeterminato. Oltre 13.600 assunzioni hanno beneficiato degli incentivi previsti per i giovani iscritti al Programma, e circa 4 mila sono quelle riferibili all’Incentivo Occupazione Neet in vigore dal 2018. Il report trimestrale di Garanzia Giovani Veneto, con dati aggiornati al 31 dicembre 2018, è disponibile a questo link.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Giovane atleta padovano di 16 anni trovato morto nel sonno: a scoprirlo il padre

  • Cronaca

    Il legale della famiglia Tindaci: «Vogliamo solo la verità e la otterremo in aula. Ma non accettiamo insinuazioni»

  • Cronaca

    Cadavere nel Bacchiglione: esce con l'auto della moglie, poi la tragedia

  • Incidenti stradali

    La cisterna si ribalta: paura per i 35mila litri di gasolio. Ferito l'autista, la strada resta chiusa

I più letti della settimana

  • Dramma nell'Alta Padovana: 47enne si spara in testa dopo aver litigato con la moglie

  • Blitz all'alba: smantellata la banda dei furti in ville e appartamenti, sette arresti

  • Stroncato da un misterioso virus nel giro di una settimana: scomparso il medico Salvatore Albanese

  • Perde il controllo della macchina e sfonda la vetrata del ristorante: paura a Ponte di Brenta

  • Giovane atleta padovano di 16 anni trovato morto nel sonno: a scoprirlo il padre

  • Dramma sfiorato sui Colli: incidente tra ciclisti, uno è gravissimo. É il secondo in pochi giorni

Torna su
PadovaOggi è in caricamento