Grande partecipazione all'incontro “Credito agevolato all'impresa. Strumenti agevolativi regionali a favore delle imprese venete”

Si è tenuto ieri sera nella sala consiliare del Comune di San Martino di Lupari

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PadovaOggi

L’iniziativa, è stata proposta dall'amministrazione comunale e indirizzata in particolare agli imprenditori locali con l'obiettivo di informare sulle modalità con cui opera la finanziaria regionale (Veneto Sviluppo), uno strumento estremamente utile, anche se poco conosciuto, per agevolare il credito alle imprese specie in questo momento di grave crisi economica che vede in media ogni giorno la chiusura di 42 aziende con conseguente crollo della produzione e con un allarmante tasso di disoccupazione che sfiora il 35% (dati Istat).

Hanno relazionato nel corso della serata il dott. Antonio Peretti (Vice direttore generale di Veneto Sviluppo S.p.A.) e il dott. Pierluigi Raffin (Responsabile Area Garanzie Veneto Sviluppo S.p.A.) illustrando le modalità operative e di funzionamento di Veneto Sviluppo, vero e proprio braccio operativo della Regione nel sostegno alle aziende con finanziamenti, investimenti, interventi di riequilibrio finanziario aziendale e consolido delle passività a breve; nonché di leasing alle piccole e medie imprese, di sostegno all'imprenditoria femminile e giovanile, tutti interventi anti-crisi volti a creare sviluppo e innovazione sul territorio.

Come conferma il Sindaco, Gerry Boratto: “Una serata importante in cui non abbiamo parlato di crisi. L'incontro ha infatti voluto comunicare gli strumenti finanziari messi in campo da Veneto Sviluppo; si tratta di finanziamenti significativi, a tasso zero che, insieme alle convenzioni con le banche, sono fondamentali per superare la crisi. Si arriva così ad avere un risparmio concreto per le aziende. Abbiamo voluto organizzare questa serata proprio per colmare una “lacuna” informando quindi le imprese sanmartinare sugli strumenti a loro disposizione per rispondere con efficacia alla crisi”.

Torna su
PadovaOggi è in caricamento