La più bella tazzina di caffè in Italia? Si serve a Padova: premiata la pasticceria Estense

Il concorso "Come personalizzi il tuo caffé" è stato indetto dalla Fipe in collaborazione con l'Associazione italiana caffè-Federgrossisti. Al primo posto il locale padovano di via Forcellini, al quinto ancora Padova con Torrefazione bar Cadò

La foto vincitrice di Pasticceria Estense

Fantasia, estro, cura nel servizio e, soprattutto, attenzione ai piccoli gesti. Perché bere il caffè è un vero e proprio rito, che ogni giorno si rinnova nei bar per milioni di italiani. In uno di questi bar, per la precisione a Padova, si serve il migliore caffè d'Italia secondo quanto decretato dalla giuria. Un gruppo di esperti che ha valutato con attenzione le molte fotografie arrivate via web alla Fipe, che ha promosso questo concorso per valorizzare il lavoro di quei gestori e operatori che puntano sulla cura del dettaglio e del servizio con modalità di somministrazione sempre nuove della bevanda più amata dagli italiani.

CAFFÉ PERSONALIZZATO. Il concorso "Come personalizzi il tuo caffè" è stato promosso in sinergia con Ica (Italian Coffee Association)-Federgrossisti. "La nostra scelta - ha spiegato Marcello Fiore, direttore generale di Fipe e membro della giuria di esperti che ha decretato i vincitori - si è basata soprattutto su quelle proposte che hanno messo in luce la convivialità e l'attenzione volta a celebrare il rito del caffé, aspetti che si possono declinare in diversi modi e con diversi gesti: con un cioccolatino, un dolcetto di accompagnamento, con una tazzina particolare, con un particolare messaggio. I vincitori hanno saputo, nella nostra visione, trasmettere appieno tutti questi valori".

I VINCITORI. Cinque i bar vincitori che sono stati premiati, sabato 22 ottobre, a Triestespresso. Prima classificata Federica Luni della pasticceria Estense di via Forcellini a Padova, con l'immagine "Caffè Estense e Pazientina per due", che "descrive perfettamente il valore e la piacevolezza dei piccoli gesti, con il caffè protagonista di un momento di raffinata dolcezza, all'insegna di un servizio improntato all'attenzione del cliente e alla cura del dettaglio". Secondo classificato Massimiliano Rieti del Bon Cafè a Porto Sant'Elpidio (Fermo), con l'immagine "La differenza del caffè appena tostato", "una perfetta sintesi iconografica dei profumi e delle sensazioni che solo un buon caffè sorseggiato con la giusta calma ti può dare". Terzo classificato Giacomo Moncalvo, del Ca'puccino Fidenza Village di Fidenza (Pr), con l'immagine "Fashion e Coffee", una proposta "tesa a sottolineare il legame che lega due eccellenze tipicamente italiane, la moda e il caffé, una sintesi della nostra tradizione e anche del nostro futuro". Quarto classificato Davide Chiapparelli del Gdc Coffè-Roma, con l'immagine "Espresso goloso", una proposta "di grande creatività e tesa a mettere in luce l'aspetto più edonistico della pausa caffé, con la tazzina e i dolcetti di accompagnamento che possono diventare protagonisti di un piccolo capolavoro di arte dolciaria". Quinto classificato Antonio Ceraolo, della Torrefazione bar Cadò di via Scrovegni a Padova, con l'immagine "All Senses", che "esprime l'originale idea da parte del bar padovano di dare ai clienti la possibilità di scegliere i "nomi e i cognomi" di dieci tipi diversi di caffé, con relativa scheda di approfondimento. Una proposta molto interessante in quanto mette in luce quanto in una semplice tazzina possa nascondersi un variegato mondo di sapori, profumi e anche culture diverse".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia sul lavoro: muore l'imprenditore Tiziano Faccia, fratello dei Serenissimi del Tanko

  • Trova un rotolo di banconote per terra e lo consegna alla polizia locale: succede nell'Alta

  • Violento schianto contro un platano: conducente estratto dalle lamiere e trasportato in ospedale

  • Linea Verde fa tappa a Padova: il fiume Brenta e la zona del Piovese protagonisti su Rai 1

  • Colpo grosso al centro commerciale: rubato materiale tecnologico per 30mila euro

  • Caso Tigotà: gli audio di una capo-area che smascherano l'organizzazione dello sciopero

Torna su
PadovaOggi è in caricamento