Piove di Sacco, sciopero alla Emerson contro 100 licenziamenti

Sarebbero un centinaio i lavoratori dello stabilimento di Tognana della multinazionale americana del distretto del "freddo" a rischiare il posto di lavoro con la nuova procedura di mobilità non volontaria voluta dai vertici aziendali. Il presidio dei dipendenti in piazza Bardella, alla Stanga

Sciopero a sigle unificate, questo pomeriggio, per i lavoratori dello stabilimento della Emerson Network Power di Tognana a Piove di Sacco. A partire dalle 15.45 si svolgerà a Padova, in zona Stanga, un presidio delle lavoratrici e dei lavoratori in piazza Bardella, in concomitanza dell'incontro che si terrà in Provincia per discutere della difficile situazione che si sta verificando in azienda. 

“Già nel 2009 – ricordano i sindacati - dopo la lotta delle lavoratrici e dei lavoratori e l'intervento delle forze politiche e istituzionali del territorio, si era arrivati ad un accordo che prevedeva un piano industriale contenente interventi di rientro della produzione che, combinati con la ripresa del mercato, avrebbero generato alla fine della cassa integrazione biennale l'esubero di soli quattro lavoratori. Ad oggi – concludono - l'azienda dichiara di voler aprire una nuova procedura di mobilità non volontaria e questo comporterebbe il licenziamento di un centinaio di lavoratori”.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia sul lavoro: muore l'imprenditore Tiziano Faccia, fratello dei Serenissimi del Tanko

  • Tragico schianto sulla Piacenza-Brescia: muore autotrasportatore padovano

  • Linea Verde fa tappa a Padova: il fiume Brenta e la zona del Piovese protagonisti su Rai 1

  • Cantine aperte, degustazioni, fiere, concerti e sagre: gli eventi del weekend a Padova

  • Colpo grosso al centro commerciale: rubato materiale tecnologico per 30mila euro

  • Caso Tigotà: gli audio di una capo-area che smascherano l'organizzazione dello sciopero

Torna su
PadovaOggi è in caricamento