Sciopero all'Ikea di Padova senza preavviso per cento dipendenti

Giovedì mattina, un gruppo di lavoratori è uscito dal negozio, occupando le gradinate e una parte del parcheggio esterno. I sindacati hanno spiegato che si tratta della risposta alla rottura del tavolo di trattative

I lavoratori in sciopero all'Ikea di Padova (fonte: Facebook)

Dopo il primo sciopero nazionale dei lavoratori Ikea dell'11 luglio scorso, a cui avevano aderito anche dal negozio di via Fraccalanza a Padova Est, giovedì mattina, un nutrito gruppo di un centinaio di dipendenti dello stesso punto vendita ha incrociato le braccia, uscendo verso le ore 10 dal centro commerciale e occupando le gradinate e una parte del parcheggio esterno. Uno sciopero senza preavviso in risposta alla rottura del tavolo di trattative avvenuto tra sindacati e azienda.

NEGOZIO COMUNQUE APERTO. Sempre giovedì, dalle 5 del mattino, nel capoluogo euganeo si è svolto anche uno sciopero per i dipendenti della logistica, agitazione in questo caso già in programma. Il punto vendita padovano dell'Ikea è rimasto comunque aperto, pur con le difficoltà dovute all'assenza di circa un centinaio di dipendenti.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Esce dal garage con la Porsche e si maciulla una gamba: grave incidente per un assicuratore

  • Gioca 5 euro, ne incassa 500mila: colpaccio col "Gratta e Vinci" in provincia di Padova

  • Tra incredulità e gioia: al ristorante Radici di Padova si presenta Martin Scorsese

  • Gravissimo scontro tra un'auto e un camion: muore una donna di 52 anni

  • Tragedia sulle montagne trentine: morti due scalatori padovani

  • Tragedia al Portello: dalle acque del Piovego affiora un cadavere

Torna su
PadovaOggi è in caricamento