Clair de Lune presenta Lubomyr Melnyk all’Anfiteatro del Venda

All’Anfiteatro del Venda, in una notte di luna piena, il nuovo tour dell’artista ucraino, inventore della continuous piano music, che presenterà dal vivo l’ultimo album “Illirion” (Sony Classical).

Lubomyr Melnyk

26 maggio, ore 21

Anfiteatro del Venda - Galzignano Terme

Biglietti su http://alchiarodiluna.bigcartel.com

• • •

“The fastest piano player in the world – a Rasputinesque new pin-up boy for the post-classical scene”. - Uncut

“Something much more than the sum of their many parts...captivating as ever”. - The Wire

Lubomyr Melnyk è un autentico innovatore nel panorama modern classical contemporaneo. In quarant’anni di carriera ha sviluppato un linguaggio pianistico unico e personale, la continuous piano music: onde di note velocissime che danno vita ad un flusso perpetuo e magico, ai confini tra percezione melodica e viaggio immaginativo, un incanto sonoro la cui natura ultima rimane misteriosa. Basandosi sul principio di una corrente di suono costante e continua, senza interruzioni, crea pattern di note rapidi, complessi e virtuosi, che gli sono valsi anche il titolo di uno dei pianisti più veloci al mondo.

Guadagnatosi tardivamente l’attenzione del pubblico internazionale nel 2012, grazie all’album “Windmills” uscito per l’etichetta Hinterzimmer, Melnyk ha pubblicato nel 2013 “Corollaries”, il suo lavoro per l’inglese Erased Tapes, prodotto da Peter Broderick con la collaborazione di Nils Frahm e Martyn Heyne. A fine 2015 è invece uscito “Rivers And Streams”, con la produzione curata stavolta da Robert Raths e Jamie Perera. Un omaggio alla natura ed alla sua bellezza, che lo vede ammorbidire le strutture post-minimaliste in favore di una spiccata propensione melodica.

Nel 2016, dopo il successo riscosso dall’album e dai concerti europei in Primavera, ha firmato un contratto con la prestigiosa Sony Classical che ha pubblicato il nuovo album “Illirion”, che Melnyk presenterà nel corso delle date autunnali. Dal 2015 ha iniziato un lungo tour che lo ha portato a suonare in alcuni tra i più prestigiosi festival europei e in venues d’eccezione.

• • •

L’associazione Il Coccodrillo, in collaborazione con Everywheregigs e l’Anfiteatro del Venda, ha ideato la rassegna “Clair de Lune – Al Chiaro di Luna”, che nel proprio nome presenta una modalità di fruizione musicale unica nel suo genere, all’aperto e in location tanto ricercate quanto inserite in contesti naturali.

Dall’accostamento tra il celebre movimento di Claude Debussy e la particolare suggestione della luce lunare, è nato un motto che rende universale l’ascolto di una tipologia di musica – classica e contemporanea – solitamente adibito a particolari spazi o situazioni. Incentrato sull’attrattiva del pianoforte – strumento principe nell’immaginario accademico e cultural-musicale – inserito in contesti inediti e inusuali, il calendario della rassegna “Clair de Lune – Al Chiaro di Luna” segue quello lunare, scenario ideale per un ascolto senza barriere tra pubblico e artsta.

• • •

alchiarodiluna.net

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Concerti, potrebbe interessarti

  • Neri per caso live a PianoP al Hotel Plaza di Abano Terme

    • solo domani
    • 19 ottobre 2019
    • Hotel Plaza
  • Brit Floyd in concerto al Gran Teatro Geox

    • 9 novembre 2019
    • Gran Teatro Geox
  • Jethro Tull al Gran teatro Geox

    • 3 novembre 2019
    • Gran Teatro Geox

I più visti

  • Michele De Lucchi crea l’Albero degli Alberi all’Orto Botanico

    • dal 15 marzo 2019 al 5 gennaio 2020
    • Orto Botanico
  • "Van Gogh, Monet, Degas. The Mellon Collection of French Art" a palazzo Zabarella

    • dal 26 ottobre 2019 al 1 marzo 2020
    • Palazzo Zabarella
  • “Eve Arnold. Tutto sulle donne – All about women”, mostra a Villa Bassi di Abano

    • dal 18 maggio al 8 dicembre 2019
    • Villa Bassi Rathgeb
  • "Sculture in acqua, in piazza" per la Biennale a Piazzola sul Brenta

    • Gratis
    • dal 28 giugno al 30 novembre 2019
    • Piazza Paolo Camerini
Torna su
PadovaOggi è in caricamento