“Il colore del Nian” mostra alla Chiesa del Torresino

La leggenda vuole che i dodici segni zodiacali siano stati introdotti dal Buddha all’inizio di un nuovo anno, quando chiamò a raccolta gli animali in un bosco e in dodici risposero al suo richiamo; per riconoscenza il Buddha divise allora il tempo in cicli di dodici anni, assegnando a ogni anno il nome di uno degli animali. Questo l'origine della Festa di Primavera, detta anche  capodanno cinese, la più importante e celebrata festa tradizionale in Cina

In occasione di questa importante ricorrenza, il Comune di Cittadella, in collaborazione con l'Ass.ne Città Murate del Veneto, si appresta ad ospitare presso la Chiesa del Torresino la mostra “Il colore del Nian”, dal nome di un mostro leggendario che, come narra il mito più famoso della nascita del capodanno cinese, ogni dodici mesi usciva dalla sua tana negli abissi marini per distruggere i campi e predare gli umani.

Si tratta di 40 disegni tra una raccolta di 860 opere, realizzati da bambini provenienti da oltre 20 città e regioni cinesi tra cui Pechino, Shandong, Chongqing, Jiangsu, Guangdong, Helongjiang e Harbin.

40 disegni in cui i bambini hanno rappresentato il colore del Nian, raccontando le tradizioni della Festa di Primavera.

La mostra resterà aperta al pubblico da domenica 17 a lunedì 18 febbraio dalle 09.30 alle 18.30.

È prevista inoltre nella giornata di domenica 17 febbraio, anche una dimostrazione pratica di alcune tecniche artigiane cinesi.

“Dopo la partecipazione a Settembre al convegno “The Silk Road Urban Alliance” nell'ambito del “Silk Road Business Summit” di Zhangjiajje, questa mostra rappresenta un'ulteriore occasione per rafforzare i rapporti e gettare le basi per possibili future collaborazioni oltre oceano, favorendo così scambi culturali e commerciali”.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Mostre, potrebbe interessarti

  • Michele De Lucchi crea l’Albero degli Alberi all’Orto Botanico

    • dal 15 marzo 2019 al 5 gennaio 2020
    • Orto Botanico
  • "Van Gogh, Monet, Degas. The Mellon Collection of French Art" a palazzo Zabarella

    • dal 26 ottobre 2019 al 1 marzo 2020
    • Palazzo Zabarella
  • “Eve Arnold. Tutto sulle donne – All about women”, mostra a Villa Bassi di Abano

    • dal 18 maggio al 8 dicembre 2019
    • Villa Bassi Rathgeb

I più visti

  • Michele De Lucchi crea l’Albero degli Alberi all’Orto Botanico

    • dal 15 marzo 2019 al 5 gennaio 2020
    • Orto Botanico
  • "Van Gogh, Monet, Degas. The Mellon Collection of French Art" a palazzo Zabarella

    • dal 26 ottobre 2019 al 1 marzo 2020
    • Palazzo Zabarella
  • “Eve Arnold. Tutto sulle donne – All about women”, mostra a Villa Bassi di Abano

    • dal 18 maggio al 8 dicembre 2019
    • Villa Bassi Rathgeb
  • "Sculture in acqua, in piazza" per la Biennale a Piazzola sul Brenta

    • Gratis
    • dal 28 giugno al 30 novembre 2019
    • Piazza Paolo Camerini
Torna su
PadovaOggi è in caricamento