L'estro armonico del prete rosso, “I concerti della domenica” all’auditorium Pollini di Padova

Non manca, anche quest’anno, lo splendore di una “integrale” di Vivaldi il 13 novembre: la famosissima Opera Terza ”L’Estro Armonico“ con cui il ”Prete Rosso“ ha rivoluzionato la storia della musica consacrando la nuova forma del concerto solista.

TUTTI GLI APPUNTAMENTI DE "I CONCERTI DELLA DOMENICA"

“I CONCERTI DELLA DOMENICA”, ideati da “I SOLISTI VENETI”, nel 1966 da allora ad oggi punteggiano preziosamente ogni autunno padovano, dedicandosi con intelligenza a quelle fasce di pubblico che difficilmente potrebbero partecipare ai normali concerti serali. Le famiglie con bambini e gli anziani, ma non solo, sono così il pubblico privilegiato ed entusiasta dei concerti, favoriti dall’orario delle manifestazioni - alle ore 11 della domenica mattina -, dal ridottissimo costo del biglietto e dal particolare carattere dei concerti che tanto nella formulazione dei programmi quanto durante le esecuzioni abbandonano ogni rigido formalismo per rivestirsi di vivace familiarità.
Ecco quindi i simpatici e puntuali interventi di Claudio SCIMONE, direttore de “I SOLISTI VENETI”, volti ad introdurre ed illustrare in linguaggio semplice e con immagini immediate le varie composizioni e tanti altri accattivanti aspetti che fanno di questi concerti un’attrazione intelligente e ricreativa pressoché unica e geniale.
Un’iniziativa che ha riscosso sin dalla sua nascita il più lusinghiero successo di pubblico (i concerti registrano costantemente il tutto esaurito) e attirato l’attenzione (oltre che la diffusa imitazione) di molte delle più importanti città italiane nonché – e a più riprese – l’interesse delle principali Radio e Televisioni italiane e straniere che - cogliendone pienamente significato e bellezza - hanno loro dedicato numerosi e articolati special.

PROGRAMMA

DETTAGLI

DETTAGLI

I CONCERTI DELLA DOMENICA

“I SOLISTI VENETI”

diretti da

CLAUDIO SCIMONE

PADOVA – AUDITORIUM “POLLINI”

DOMENICA 13 NOVEMBRE 2016 – ore 11

"L`ESTRO ARMONICO DEL PRETE ROSSO"

Antonio VIVALDI - L’Opera Terza L´Estro Armonico

Il Secondo Libro – Concerti 7 – 12

- Concerto in fa maggiore n. 7 per quattro violini e archi

- Concerto in la minore n. 8 per due violini e archi

- Concerto in re maggiore n. 9 per violino e archi

- Concerto in si minore n. 10 per quattro violini, violoncello e archi

- Concerto in re minore n. 11 per due violini, violoncello e archi

- Concerto in mi maggiore n. 12 per violino e archi

Presenta una delle massime opere di Vivaldi il programma del prossimo appuntamento de I CONCERTI DELLA DOMENICA, anche quest´anno organizzati dall´Ente “I SOLISTI VENETI” in collaborazione con il COMUNE DI PADOVA - ASSESSORATO ALLA CULTURA. Annunciato per

DOMENICA 13 NOVEMBRE 2016 alle ore 11

all’AUDITORIUM “POLLINI” di PADOVA,

il singolare programma monografico che gli eccellenti Solisti di Claudio Scimone si apprestano a eseguire si rivela di straordinario interesse artistico e culturale e merita decisamente qualche parola di presentazione. Importante innanzitutto ricordare che già da alcuni anni “I Solisti Veneti” presentano ad ogni ciclo domenicale  l´esecuzione integrale di una delle opere vivaldiane pubblicate durante la vita dell´Autore, un progetto quantomai significativo e coronato da un sempre crescente apprezzamento di pubblico e critica. Nell´avvicendarsi dei capolavori vivaldiani Claudio Scimone ha scelto di presentare quest´anno L´Estro Armonico (per l´esattezza ne verrà interpretato il Secondo Libro, Concerti 7-12): l´opera strumentale probabilmente di maggior impegno fra quante il Prete Rosso ne diede alle stampe, e di certo quella che gli fruttò maggior lustro all´epoca, infatti le oggi famosissime Quattro Stagioni furono invece pubblicate solo quattordici anni dopo L´Estro Armonico (anche se in forma manoscritta circolavano già da tempo). È così il 1711 l´anno nel quale ad Amsterdam esce dai torchi di Estienne Roger un capolavoro destinato a cambiare il corso dell´estetica musicale. Si tratta proprio de L´Estro Armonico che, come numerose altre opere di Vivaldi, fu organizzato in due libri di sei concerti ciascuno che uniti tracciano una successione di dodici concerti uniformi. Uniformi ma non troppo! E qui sta il genio: i dodici concerti dell´Estro Armonico sono ulteriormente suddivisi in sottogruppi di tre: un primo per quattro violini, un secondo per due violini e un terzo per violino solista e così via quattro, cinque, sei... Cosa avrà mai voluto dire, Vivaldi, con tanta barocca gerarchia? I suoi contemporanei il messaggio lo capirono subito: la vecchia forma del Concerto Grosso, nel quale un gruppo di solisti dialoga con l´orchestra, appariva ormai esausta e superata; il futuro si intravvedeva lontanamente - ma Vivaldi invece lo vedeva molto da vicino! - nella nuova forma del Concerto Solista ove un solo solista, con il proprio talento e temperamento, domina il dialogo con il Tutti dell´orchestra. Ecco spiegato il significato della ripetuta sequenza "concerto per quattro violini-concerto per due violini-concerto per violino solista": in un colpo solo Vivaldi rendeva il futuro presente e tangibile. Così concreto che la pubblicazione dell´Estro Armonico consacrò Vivaldi quale più acclamato compositore del proprio tempo (o almeno degli anni immediatamente successivi al 1711) e - ed è questo l´aspetto forse più impressionante di tutta la vicenda - la forma del Concerto Solista da lui intuita, sviluppata e presentata al pubblico gli sarebbe sopravvissuta per tutto il Settecento, per tutta l´epoca romantica e postromantica rimanendo fino ai giorni di oggi una delle principali e più percorse forme musicali. Anche dalla musica del terzo millennio!

“I CONCERTI DELLA DOMENICA”, ideati da “I SOLISTI VENETI” nel 1967, sono rassegna di indubbia originalità nata per coniugare ad un non mai trascurato intento autenticamente culturale altri importanti obiettivi, primo fra i quali quello di raggiungere quelle fasce di pubblico che difficilmente potrebbero partecipare ai normali concerti serali. Le famiglie con bambini e gli anziani, ma non solo, sono così da sempre il pubblico privilegiato ed entusiasta di tali concerti, pubblico favorito dall’orario delle manifestazioni - alle ore 11 della domenica mattina - e soprattutto dal carattere dei concerti che tanto nella formulazione dei programmi quanto durante le esecuzioni  abbandonano ogni rigido formalismo per rivestirsi di vivace familiarità, grazie ad esempio agli interventi con i quali puntualmente Claudio SCIMONE, direttore de “I SOLISTI VENETI” introduce ed illustra le varie composizioni. Coronati da un successo di pubblico che in tanti anni non ha mai conosciuto flessioni “I CONCERTI DELLA DOMENICA” hanno attirato su di sé, e a più riprese, anche l’attenzione delle principali Radio e Televisioni italiane e straniere e sono stati imitati in molte fra le più importante città italiane. 

INGRESSO: a PADOVA presso Gabbia (Via Dante, 8 - tel. 049 8751166), Coin Ticket Store (Via Altinate 16/8, 3° piano – tel. 049 8364084), Ente Veneto Festival (Piazzale Pontecorvo 4/a – tel. 049 666128, e-mail: info@solistiveneti.it).

PER INFORMAZIONI

I Solisti Veneti 
piazzale Pontecorvo, 4/a - Padova
telefono 049 666128
email info@solistiveneti.it
sito www.solistiveneti.it

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Concerti, potrebbe interessarti

  • Al Ristorante Pizzeria Daltrocanto "Music&Food" per il benessere

    • Gratis
    • dal 5 settembre al 17 ottobre 2019
    • Ristorante Pizzeria Daltrocanto
  • Brit Floyd in concerto al Gran Teatro Geox

    • 9 novembre 2019
    • Gran Teatro Geox
  • Jethro Tull al Gran teatro Geox

    • 3 novembre 2019
    • Gran Teatro Geox

I più visti

  • Inaugurazione del nuovo store Euronics-Bruno a Padova

    • solo oggi
    • Gratis
    • 15 ottobre 2019
    • Bruno Euronics
  • Antica fiera di Bresseo a Teolo

    • dal 11 al 15 ottobre 2019
    • Bresseo
  • Michele De Lucchi crea l’Albero degli Alberi all’Orto Botanico

    • dal 15 marzo 2019 al 5 gennaio 2020
    • Orto Botanico
  • "Van Gogh, Monet, Degas. The Mellon Collection of French Art" a palazzo Zabarella

    • dal 26 ottobre 2019 al 1 marzo 2020
    • Palazzo Zabarella
Torna su
PadovaOggi è in caricamento